È ancora Napoli Villareal in Europa League

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta

europa league


Per il Napoli l’urna di Nyon non è stata clemente con i club italiani: è ancora una volta Napoli Villareal. I partenopei incontreranno il sottomarino giallo nei sedicesimi di Europa League. La gara di andata si giocherà il 18 febbraio al Madrigal, mentre il ritorno il 25 al San Paolo. Non c’è due senza tre, e in questo caso non c’è detto più azzeccato per indicare il Napoli di Sarri, che per la terza volta in 4 anni affronterà in ambito europeo il Villareal di Marcelino. Molte sono le storie e gli intrecci delle due compagini come ad esempio gli ex di turno come Victor Ruiz, e quei desideri di mercato ad ora mai realizzati come il difensore Musacchio fa le fila azzurre. Napoli e Villareal si sono incrociati due volte in Europa: la prima volta nella stagione 2010-11 ai sedicesimi di Europa League (stessa situazione attuale), la seconda nella stagione successiva nel girone A di Champions League (con Manchester City e Bayer Monaco. In totale due vittorie per il Napoli, un pareggio e una sconfitta, con 5 gol fatti e 2 subiti per i partenopei. I precedenti sono i una qualificazione per parte, il Villareal in Europa League nel 2011, mentre gli azzurri in Champions League in quella successiva. Come si dice in gergo questa p la bella che nessuna delle due formazioni vorrà permettersi di perdere.

Leggi anche:  Nations League, dove vedere Ungheria-Italia streaming gratis e diretta TV

 

Il Villareal nell’ultima partita di campionato ha battuto il Real Madrid per 1 a 0 ed ora è al quinto posto in classifica. Nella passata edizione di Europa League, la squadra è stata eliminata agli ottavi i finale dai futuri campioni del Siviglia. Non è più la squadra che eravamo abituati a vedere regolarmente in Champions qualche anno fa ma sta cercando piano a piano di risalire dopo la retrocessione in seconda divisione del 2012. Il Napoli invece viene dal pareggio a reti inviolate del San Paolo contro la Roma, mantiene quattro lunghezze dalla capolista Inter a pari merito con la Fiorentina, sconfitta per 3 a 1 in casa della Juventus. Il cammino dei partenopei in Europa League è stato folgorante, una macchina di morte (detto in gergo) perfetta che ha saputo raccogliere 18 punti in 6 gare, con 22 gol fatti e 3 subiti.

Leggi anche:  DAZN Standard nuova offerta: prezzo scontato fino al 2 ottobre

 

Aurelio De Laurentis, il presidentissimo azzurro, ha commentato il sorteggio contro il Villareal a CalcioNapoli24: “Sorteggio? Dobbiamo essere fatalisti, ciò che può capitare a noi può capitare anche agli altri: noi il Villareal lo temiamo perché è una ottima squadra, è quinta nel campionato spagnolo e ha battuto il Real Madrid che ha dei problemi che prescindono dal Villareal. Credo che sarà una bella partita, da disputare mentre ci saranno da affrontare Juventus e Milan”. Insomma un De Laurentis sereno che, con la consueta scaramanzia napoletana che lo contraddistingue, non alza troppo i toni, esorcizza la iella e rimane altamente concentrato su una stagione che potrebbe significare per la sua squadra e la sua città molto, ma anche niente. Ecco la sfida europea, la Juve e il Milan in campionato…e il Napoli è ormai pronto a gridare il suo o vittoria o morte. Solo il tempo è giudice delle grandi opere.

  •   
  •  
  •  
  •