Gli ex giocatori del Milan, Jardim va pesante su El Shaarawy: “Vi spiego perché non gioca”

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri

 

gli ex giocatori del milan

Fonte: www.milanlive.it

GLI EX GIOCATORI DEL MILAN – La scorsa estate lasciò il Milan perché capì che il suo futuro non poteva più essere con la maglia rossonera addosso nonostante il profondo amore sempre provato e dimostrato per essa. Ma ad oggi, dopo cinque mesi, si può sostenere che la decisione presa da Stephan El Shaarawy di lasciare il ‘Diavolo’ per provare l’esperienza nella Ligue 1 francese non sia stata del tutto indovinata. A peggiorare le cose, inoltre, ci si mette anche il suo attuale tecnico Leonardo Jardim, che in un’intervista de ‘L’Equipe’ ha rilasciato parole non molto confortanti nei confronti del ‘Faraone’.

GLI EX GIOCATORI DEL MILAN, LE PAROLE DI JARDIM – Dal 13 luglio sino ad oggi El Shaarawy  vanta 23 presenze complessive con la maglia della squadra del Principato, tre reti e un assist all’attivo, con una media gol al minuto piuttosto elevata (un gol ogni 361′ giocati). Statistiche che mostrano chiaramente le difficoltà incontrate dall’ex attaccante del Genoa ad ambientarsi nel campionato transalpino e nella squadra guidata da Jardim. Proprio quest’ultimo, stamane, durante l’intervista al quotidiano francese non ha speso parole particolarmente dolci per l’attaccante nel giro della Nazionale italiana: “El Shaarawy non gioca quando la squadra non ha bisogno di lui, e gioca quando ne ha bisogno – ha sostenuto il tecnico portoghese – il suo principale problema è quello di non aver giocato abbastanza negli ultimi due anni e adesso, fisicamente, non riesce a reggere neanche tre partite di fila.” Una stoccata difficilmente digeribile per il 23enne nativo di Savona.

Leggi anche:  Serie D, dove vedere Licata-Catania: streaming gratis e diretta tv in chiaro?

GLI EX GIOCATORI DEL MILAN, RISCATTO A RISCHIO? – Il ‘Faraone’ non ha giocato l’ultima partita di campionato contro il Bastia restando addirittura fuori dalla lista dei convocati per scelta tecnica, è rimasto in panchina per tutti i novanta minuti del match contro il Saint-Etienne, ed è stato tenuto ancora una volta fuori dai convocati per l’incontro di Coppa di Lega persa nettamente dai monegaschi contro il Bordeaux per 3-0 ieri. Tre brutte notizie per il Milan, che godrà dei 15 milioni derivanti dal suo cartellino soltanto se El Shaarawy raggiungerà la quota di 25 presenze. Ne mancano ancora due, ragion per cui se il Monaco decidesse di non voler riscattare l’attaccante italo-egiziano gli basterà non schierarlo più in campo da qua a fine stagione. Se ciò accadrà, il Milan si ritroverà ad affrontare la prossima estate con un bel gruzzoletto di soldi in meno e un giocatore non rientrante nei progetti tecnici di Mihajlovic in più.

  •   
  •  
  •  
  •