Hamsik: “Ci siamo svegliati tardi”

Pubblicato il autore: Francesco Moscato

hamsik napoliLa sconfitta di Bologna ridimensione il Napoli? Non lo sappiamo. Fatto sta, che i tre gol presi da una neo-promossa, che ha cambiato allenatore circa un mese fa, e che ha fermato anche la Roma, al Dall’Ara, fanno preoccupare, e non poco Maurizio Sarri, tecnico molto puntiglioso e preciso, che addirittura dopo la vittoria con l’Inter si arrabbiò per il calo mentale dei suoi uomini. Ieri, il tecnico azzurro, cercò di spiegare proprio dal lato psicologico, il mancato approccio della gara di Bologna. I ragazzi apparvero meno concentrati, e non si notò la giusta cattiveria e voglia di vincere che ha distinto il Napoli per quasi 4 mesi. Ma non è un segnale d’allarme, ci può stare, come ammise Sarri. Un altro, che ha pronta voglia di rifarsi, e di vincere il big-match con la Roma, è il capitano, Marek Hamsik, che dal suo sito appare dispiaciuto, ma non preoccupato: “Abbiamo giocato male, ma dobbiamo restare con i piedi per terra. Non ci dobbiamo preoccupare, una sconfitta ci può stare. Dispiace di aver fallito a Bologna, ma sappiamo che siamo forti e competitivi. Ci siamo svegliati tardi, se in tre minuti abbiamo fatto due gol, se avessimo avuto la giusta concentrazione, la rimonta sarebbe riuscita. Peccato”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Cagliari-Venezia, streaming e diretta Tv