I migliori 5 bomber del 2015

Pubblicato il autore: Eugenio Usai

topfiveC6s-
Ultimo dell’anno  e quindi tempo di tirare fuori le somme. Tra le tante classifiche stillate in questo periodo, non poteva mancare quella dei top 5 dei bomber del 2015. Non mancano i soliti volti noti, come non mancano le sorprese, che scoprirete leggendo questa short list:

  • Cristiano Ronaldo 36 gol in 38 partite: nulla da fare, in cima c’è sempre lui. Parliamo sempre di cifre da capogiro quando si deve quantificare lo score di realizzazione del portoghese, con una media gol pari a 0,94 gol a partita. Da ricordare che quest’anno ha anche battuto il record di gol in Champions di Raul, e bisogna contare anche la storica cinquina segnata nel 9-1 di quest’anno contro il Granada, la prima per il bomber madrileno. Il Real Madrid quest’anno non sta convincendo e c’è un Benitez sotto accusa pronto ad essere ben presto detronizzato, ma di sicuro può contare sull’apporto decisivo del suo fuoriclasse, che non manca mai di timbrare il cartellino ad ogni match che gioca.
  • Lionel Messi 34 gol in 33 partite: meno partite giocate ma miglior media gol del suo storico contendente. Anche lui si conferma come sempre bomber implacabile, e dal punto di vista di trofei surclassa di gran lunga CR7 , e non sprechiamo certo a dirlo di quanto abbia fatto la differenza “la Pulce” con i Blaugrana. Peccato che non abbia fatto lo stesso con la nazionale argentina nella Copa America di quest’anno. L’argentino si può “consolare” con i sei trofei conquistati dal Barcà in un incredibile 2015.
  • Luis Suarez 30 gol in 33 gare: con l’incredibile totale di gol realizzato dal tridente del Barcellona, sembrava scontato che nella top 5 ci fossero almeno due dei loro tre attaccanti, autori del 75% dei 180 gol marcati dal Barcellona quest’anno. “El Pistolero”, oltre ad essere per ora il capocannoniere della Liga, si è dimostrato capace di sostenere da solo l’attacco del Barcellona nei momenti di assenza di Messi. In più è stato importantissimo nella vittoria della finale di Champions vinta contro i bianconeri, facendo ritornare in vantaggio i blaugrana dopo il momentaneo pareggio juventino.
  • Pierre – Emerick Aubameyang 29 gol in 33 gare: sorpresa della top 5. Esaminando l’ultima parte dell’anno si riscontra che è l’attaccante che sta andando meglio in questa prima fase di stagione, soprattutto in campionato con i suoi 18 gol in 16 partite in Bundesliga; continuando di questo passo potrebbe prendersi la sua prima Scarpa D’oro. Secondo la stampa inglese potrebbe arrivare ad arricchire la già forte rosa del Manchester City in questa finestra di mercato.
  • Gonzalo Higuain 27 gol in 38 gare: complici le stupende prestazione di questo inizio stagione, l’attaccante argentino è un altro dei possibili concorrenti per la Scarpa d’oro di quest’anno, e dire che all’inizio dell’anno si stavano presentando alcune perplessità su di lui, per colpa di qualche problemino sui calci di rigore (sbagliò quello decisivo nella gara di Europa League contro il Dnipro e  e uno dei rigori sbagliati nella finale di Copa America con l’Argentina). Grazie a Sarri e ad il suo spumeggiante gioco, “Il Pipita è rinato” ed è l’arma più potente di un agguerritissimo Napoli che dista ad un solo punto dalla prima in classifica di serie A.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Nations League, dove vedere Portogallo-Spagna: streaming e diretta Tv