Juve, parla Barzagli: “Ritrovato solidità e serenità”

Pubblicato il autore: Ciro Iavazzo

Ospite a Tiki Taka, parla Barzagli del momento della sua Juventus e dell’andamento generale del campionato

parla BarzagliDopo l’importante vittoria con la Fiorentina e lo sfortunato sorteggio di Champions League, parla Barzagli, di una Juventus che lo vede protagonista da 4 anni: “Abbiamo superato il momento negativo e lo spogliatoio è tornato unito” – commenta il difensore bianconero – “Più importante dei punti, è stato il recupero di solidità e, soprattutto di serenità”. Inizio scioccante quello della Juventus che però, dopo sei vittorie consecutive, si rilancia nelle posizioni di vertice, a -6 dalla capolista Inter, -2 da Napoli e Fiorentina: “Quest’anno il campionato è davvero bello, è apertissimo e noi siamo tornati lì. C’è ancora da lavorare, bisogna crescere e migliorare. Mister Allegri ci sta facendo maturare e sta facendo ottime cose, ma è tutto il gruppo che adesso è pronto. Viaggiamo su un unico binario, e anche chi entra dalla panchina fa la differenza. Questo significa che la nostra rosa è competitiva”. Tanti i paragoni con la Juve stellare dello scorso anno, ma parla Barzagli del presente: “Rispetto all’anno scorso non siamo magari bellissimi, ma abbiamo tanta esperienza in più. Ad esempio, nella gara contro la Fiorentina, non abbiamo giocato benissimo ma abbiamo vinto di mestiere, grazia alla giusta mentalità”. Toscano di nascita, parla Barzagli proprio della Viola, squadra per cui tifava da bambino: “La Fiorentina è una bellissima squadra, ben organizzata, aggressiva e con grande padronanza dei propri mezzi. Ha giocatori molto interessanti e in un campionato aperto come questo può lottare, senza dubbio, per lo scudetto”.

Ieri, l’urna di Nyon non è stata affatto benevola con i bianconeri (con le italiane in generale) che hanno pescato il Bayern Monaco. La sconfitta, immeritata, di Siviglia è costata dunque alla Juventus la prima posizione nel girone; di conseguenza il sorteggio di ferro: “A Siviglia potevamo sicuramente fare meglio, ma non siamo andati lì in vacanza. Rispetto al Bayern poteva capitarci qualcosa di più abbordabile, ma sarà una grandissima partita. Abbiamo acquisito grande esperienza in questi anni in Europa, ed è cambiato molto. Quest’anno i risultati sono stati buoni e abbiamo passato la fase a gironi con un turno d’anticipo, mentre l’anno scorso rischiammo di uscire per mano dell’Olympiacos”. La ripresa della grande signora sta passando, soprattutto, dai goal di Paulo Dybala, ma la vera scossa l’ha data il capitano Buffon: “Dybala è un grandissimo talento. all’inizio aveva tanta pressione, doveva giustificare il grosso investimento fatto. Sta dimostrando di essere un grande ora che si è scrollato di dosso qualche responsabilità di troppo. Le parole di Buffon dopo Sassuolo? Io i metterei anche quelle di Evra. Hanno dato una scossa soprattutto ai giovani, ma era normale che avessero bisogno di po’ per ambientarsi”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie D, dove vedere Licata-Catania: streaming gratis e diretta tv in chiaro?