Lazio, Trapattoni e Ferrara si aggiungono alla lunga lista dei candidati per il post-Pioli

Pubblicato il autore: Ilaria Ceracchi

ciro_ferrara_juventus_richiardi
La crisi che ha colpito la Lazio da circa due mesi sembra essere sempre più nera e senza via d’uscita. Il principale imputato, come accade spesso in questi casi, è l’allenatore. Stefano Pioli, infatti, da qualche settimana sente che il suo ruolo è in bilico e appeso ad un filo sottile, sottilissimo direi. A rendere questa situazione così complicata ha contribuito, senz’altro, il pareggio contro la Sampdoria nell’ultima giornata di campionato. La prestazione dei biancocelesti, a parte qualche rara eccezione, è apparsa, ancora una volta, priva di idee e di concentrazione. Tanto da farsi rimontare al 93′.
La società impiegherà la sosta natalizia per decidere cosa fare, ossia se continuare o meno con Pioli alla guida della squadra. Intanto, dalla stampa sono stati accostati diversi nomi alla panchina biancoceleste in caso di esonero dell’ex ct del Bologna. Inizialmente si è parlato di Marcello Lippi, il quale ha più volte smentito. Un altro nome ricorrente è stato quello di Cristian Brocchi, ma il Milan non è intenzionato a lasciarlo scappare. Poi, è stata la volta di Francesco Guidolin, che ha, più volte, dichiarato di esserne lusingato, ma non c’è stato nessun contatto con la Lazio.
Oggi, sui quotidiani sportivi, sono spuntati altri due nomi che si aggiungono alla folta lista dei candidati pronti a sostituire il povero Pioli dominato, ormai, dalla confusione e dalla paura di sbagliare. Il primo nome è Giovanni Trapattoni, che già in passato era stato chiamato dal presidente Lotito per il dopo-Petkovic, ma poi non se ne fece nulla. L’altro candidato, decisamente a sorpresa, è Ciro Ferrara. L’ex difensore della Juventus potrebbe essere il prossimo allenatore della Lazio. Ma è tutto da vedere: tanti, troppi concorrenti per un solo posto.

Leggi anche:  José Mourinho: "Vi svelo chi giocherà..." - Pellegrini verso il forfait
  •   
  •  
  •  
  •