Lega Pro girone B: Pisa-Maceratese 1-1

Pubblicato il autore: Andrea Chiavacci

Lega pro
Finisce pari all’Arena Garibaldi. Il Pisa gioca un gran primo tempo ma non mette la freccia nello scontro diretto contro la Maceratese. All’eurogol di Golubovic risponde Kouko. L’arbitraggio di Marinelli lascia un po’ a desiderare nella distribuzione dei cartellini e i padroni di casa si lamentano per la gestione del secondo tempo e il gol dubbio di Kouko. Sorride la Spal che domani potrebbe allungare su entrambe le rivali.
Stavolta Gattuso non offre spazio alle sorprese e conferma in toto l’undici di partenza del vittorioso derby di Pontedera schierando per la quarta volta di fila la difesa a 3. Nella Maceratese rientra Altobelli al centro della difesa e Imparato torna al ruolo naturale di terzino destro. Dopo 10 minuti di studio il solito Lores Varela prova a scuotere il match con una grande accelerazione conclusa con un sinistro dal limite finito a fil di palo. Al 12’ il Pisa passa: Mannini va al cross da sinistra, Altobelli respinge corto e Golubovic con uno splendido sinistro al volo mette la palla all’incrocio. Il Pisa insiste e crea un gioco intenso che non da respiro alla Maceratese. Al 31′ giocata di alta scuola di Lores Varela che si infila tra due difensori e mette al centro, Montella prende il tempo agli avversari ma per un soffio non impatta con la sfera. Al 36′ Forte si distende a deviare in angolo un bel destro a girare di Mannini dal limite. Poco dopo anche Altobelli entra duro su Lores Varela e viene ammonito da Marinelli. Nel primo tempo c’è solo il Pisa ma alla prima occasione la Maceratese è pericolosissima al 44′: Imparato ruba palla a Fautario e crossa al centro dove Fioretti e Buonaiuto si divorano il pallone del pari.
Nella ripresa la Maceratese parte forte e dopo un tentativo di Foglia su punizione pareggia al 6′ con Kouko lesto a ribadire in rete una corta respinta di Brunelli su un colpo di testa di Fioretti. Il Pisa protesta per un tocco di mano dell’autore del gol e capitan Rozzio viene ammonito; in precedenza giallo anche per Sanseverino reo di una brutta entrata su Buonaiuto. La Maceratese ha alzato i ritmi e in velocità mette in difficoltà il Pisa. Nerazzurri di nuovo pericolosi al 17′ grazie ad un’altra gemma di Lores Varela che mette Verna in condizione di battere a rete indisturbato ma l’ex Grosseto alza la mira a pochi metri da Forte. Al 20′ Kouko attira un paio di difensori verso di se e serve Carotti che però calcia alto. Entra Cani e al 32′ manda Lores Varela in porta ma Forte esce tempestivamente e sventa la minaccia. Gattuso butta dentro anche Peralta ma è Cani che avrebbe una chance su retropassaggio avventato di Karkalis al 37′  ma si lascia cadere e viene ammonito per simulazione. Al 42′ Esce Lores Varela tra gli applausi dei settimila dell’Arena per far posto a Lupoli. Ultima chance per il Pisa nei 3 minuti di recupero ma Forte dice no a Mannini volando alla propria sinistra.

Leggi anche:  Champions League, probabili formazioni Ajax-Napoli: Simeone o Raspadori in attacco?

TABELLINO: PISA-MACERATESE 1-1
PISA(3-5-2); Brunelli; Rozzio, Crescenzi, Fautario; Golubovic, Verna, Ricci, Sanseverino ( 36′ st Peralta), Mannini; Lores Varela, Montella ( 25′ st Cani). A disposizione: Bacci, Dicuonzo, Polverini, Starita, Provenzano, Frugoli, Forgacs, Lupoli, Giacobbe. Allenatore: Gattuso.

MACERATESE(4-4-2): Forte; Imparato, Altobelli, Faisca, Karkalis; D’Anna, Carotti, Foglia, Buonaiuto; Kouko, Fioretti. A disposizione: Di Vincenzo, Massei, Clemente, Badji, Alimi, Sarr, Orlando, Ganci, Belkaid. All.: Bucchi.

ARBITRO: Marinelli di Tivoli.

RETI: 12′ pt Golubovic, 6′ st Kouko.

NOTE: spettatori 7mila circa. Ammoniti: Karkalis, Altobelli, Sanseverino, Rozzio, Crescenzi, Fautario, Cani. Angoli: 4-2. Recupero: 0′ e 3′.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: