Lo United perde anche contro lo Stoke. Van Gaal al capolinea

Pubblicato il autore: Antonio Paradiso Segui

Van-Gaal
Ennesima debacle del Manchester United, che perde pesantemente per 2-0 sul campo dello Stoke City, che in 30 minuti ha liquidato la pratica, grazie ai gol di due vecchie conoscenze del calcio italiano: Bojan Kirkic e Marko Arnautovic. Per il Manchester United si tratta della terza sconfitta consecutiva e la quinta partita senza vincere in campionato. A questo punto l’avventura di Van Gaal, già in discussione dopo l’eliminazione dalla Champions League, sembra giunta al termine dopo un anno e mezzo. Anche oggi i tifosi dello United hanno invocato l’esonero del tecnico olandese, inneggiando a Josè Mourinho, probabile sostituto di Van Gaal, anche se difficilmente da questa stagione. Ritornando alla gara, possiamo dire che oggi è andata in scena l’ennesima prestazione sottotono dei “Red Devils” che sono stati incapaci di creare e soprattutto di reagire dopo l’uno-due micidiale dello Stoke. Eppure quest’anno sembrava davvero essere l’anno buono per lo United, sopratutto dopo il buon inizio di campionato, con Ronney e compagni che navigavano nei quartieri alti della classifica. Peccato però che dopo la vittoria contro il Watford la squadra ha perso la bussola, venendo eliminata dalla Champions prima, dopo la sconfitta contro il Wolfsburg per 3-2 e subendo tre sconfitte consecutive in campionato, che hanno allontanato gli uomini di Van Gaal dalla vetta. Adesso il Manchester lunedì ospiterà in casa il Chelsea e non sappiamo che si siederà sulla panchina. In caso di esonero è probabile che la dirigenza affidi la panchina a Giggs, attuale vice allenatore, che già nel 2014 dopo l’esonero di Moyes aveva traghettato la squadra prima di lasciare a luglio del 2014 l’incarico proprio a Van Gaal. Per il futuro se ne riparlerà quest’estate, con Mourinho che sembra in pole position.

  •   
  •  
  •  
  •