Mondiale per Club 2015, il River soffre ma è in finale

Pubblicato il autore: Nicola Di Gregorio

Mondiale per Club 2015

In mattinata il River Plate di Marcelo Gallardo ha superato per 1-0, non senza faticare, il Sanfrecce Hiroshima nella prima semifinale del Mondiale per Club 2015. Il risultato, sbloccato ad un quarto d’ora dalla fine del match dal gol di Alario, porterà gli argentini a disputare la finale prevista per domenica 20 dicembre alle ore 11.30 all’International Stadium di Yokohama (Giappone), contro la vincente tra il Barcellona e i cinesi del Guangzhou Evergrande dell’esperto tecnico Luiz Felipe Scolari.
Sulla carta un match in discesa per i bianco rossi che ha riservato invece non poche difficoltà per gli 11 di Gallardo.

Il River, schierato con un 4-3-1-2, nonostante la partenza positiva si è via via spento lasciando la possibilità ai giapponesi di ripartire rendendosi pericolosi in contropiede. Portieri protagonisti sia in positivo che negativo: Hayashi con la sua leggerezza ha aperto la porta al gol di Alario, mentre il pari ruolo Barovero ha salvato i suoi in più di un occasione.
Il Sanfrecce Hiroshima ha dimostrato di potersi giocare la semifinale del Mondiale per Club 2015 con coraggio, forte delle vittorie ottenute nei turni precedenti contro le modeste Auckald City (Campioni OFC Champions League 2014-2015, con il risultato 2-0) e TP Mazembe (Campioni CAF Champions League 2015, risultato 3-0); i giapponesi escono quindi dalla competizione avendo subito solamente una rete, un motivo di orgoglio al ritorno in patria.
Per quanto riguarda i “Millionarios” di Buenos Aires, già campioni della Coppa Intercontinentale nel lontano 1986, è la prima partecipazione al torneo Mondiale per Club da quanto questo ha sostituito la vecchia Coppa Intercontinentale. L’ultima presenza infatti risale al 1996, quando nella sfida secca contro la nostra Juventus, uscì sconfitta per 1-0 grazie alla rete di Alessandro Del Piero.
Verso la finale del Mondiale per Club 2015. Domani alle 11.30 ore locali, si affrontano quindi i campioni in carica della Champions League europea, i favoritissimi Blaugrana e il Guangzhou (squadra allenata in passato anche da Marcelo Lippi nelle stagioni 2012-2013 e 2013-2014; con quest’ultimo in panchina i cinesi hanno disputato il Mondiale per Club nel 2013 svolto in Marocco, perdendo la finale 3/4 posto contro i brasiliani dell’Atlético Mineriro per 3 a 2. La star della squadra è una vecchia conoscenza del calcio europeo, il fuoriclasse verdeoro Robinho. Il Guangzhou, entrato nel torneo dai quarti di finale, ha battuto i messicani dell’América per 2-1, ribaltando il risultato soltanto nel finale di partita grazie alle reti di Zheng e dell’ex Corinthias e Tottenham Paulinho.
Ovviamente il Barcellona si presenta da favorita, anche in vista dell’eventuale finale contro il River Plate, con questi ultimi chiamati ad una prestazione ben più convincente di quella odierna. I 15 mila tifosi argentini presenti durante la semifinale, hanno colorato di rosso le tribune e sono sicuramente pronti a ripetersi contro i ben più blasonati spagnoli di Louis Enrique.
Il tabellino della semifinale del Mondiale per Club 2015.
SANFRECCE HIROSHIMA (5-4-1): Hayashi; Chiba, Aoyama (C), Shiotani, Kashiwa, Douglas, Sasaki, Morisaki, Chajima, Shimizu; Minagawa. Allenatore: Moriyasu.
RIVER PLATE (4-3-1-2): Barovero; Mercado, Maidana, Balanta, Vangioni; Sánchez, Kranevitter, Ponzio; Pisculichi; Lucas Alario, Rodrigo Mora. Allenatore: Gallardo.
Reti: 73′ Alario (River Plate).
Ammoniti: Balanta, Mercado (River), Chiba, Shiotani, Moriosaki, Kashiwa (Guangzhou).
Arbitro: Eriksson.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Amichevole, dove vedere Argentina-Giamaica streaming gratis e diretta TV