Morto Srnicek, ex portiere di Brescia e Cosenza

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

srnicek
Si è spento oggi all’età di 47 anni, dopo nove giorni di coma, Pavel Srnicek, ex portiere della Repubblica Ceca con un trascorso in Italia tra i pali di Brescia e Cosenza.
Srnicek, lo scorso 20 dicembre, era stato colpito da un arresto cardiaco mentre faceva jogging a Ostrava, vicino casa, e il suo cuore aveva smesso di battere per 20 minuti. Le sue condizioni sono apparse subito disperate, e ricoverato in ospedale, non ha mai ripreso conoscenza. Cosi dopo nove giorni di coma indotto, il suo agente Steve Wraith, ha confermato il decesso dell’ex calciatore.

Pavel Srnicek mosse i primi passi in patria con la maglia del Banik Ostrava nel 1990, squadra della sua città, prima di approdare in Inghilterra al Newcastle, dove dal ’91 al ’98 collezionò 150 presenze e divenne un idolo del St. James Park.
Dopo altri due anni allo Sheffield, Srnicek arrivò in Italia nel 2000 nel Brescia di Baggio e di Pirlo.
Dopo una prima stagione da titolare, cedette il posto all’emergente Castellazzi e decise di trasferirsi al Cosenza, dove con 9 presenze non riuscì ad evitare la retrocessione dei rossoblù in Serie C.
Chiuse la carriera sempre con la maglia del Newcastle nel 2007.
In carriera Srnicek ha vestito 49 volte la maglia della Repubblica Ceca, partecipando da riserva ai trionfali Europei del 1996 (con la quale conquistò il secondo posto) e da titolare agli Europei del 2000.

  •   
  •  
  •  
  •