Palermo, Zamparini ha messo fuori rosa Daprelà, Maresca e Rigoni

Pubblicato il autore: Edoardo Evangelista

Palermo Zamparini fuori rosa
Palermo, Zamparini ha messo fuori rosa Daprelà, Maresca e Rigoni.
Tira una brutta aria a Palermo dopo la clamorosa sconfitta maturata ieri pomeriggio nella partita di Coppa Italia, che ha visto uscire i rosanero dalla competizione nazionale per mano dell’Alessandria, club che milita nel campionato di Lega Pr. Quel “prenderò i dovuti provvedimenti” con cui si chiudeva il comunicato ufficiale a firma Maurizio Zamparini, apparso nel tardo pomeriggio di ieri sul sito web ufficiale della società, non lasciava presagire nulla di buono ed in effetti il focoso presidente friulano non si è smentito neanche stavolta. Dopo il 3-2 con cui l’Alessandria ha superato al Barbera il Palermo Zamparini ha messo fuori rosa Daprelà, Maresca e Rigoni.

Palermo, Zamparini ha messo fuori rosa Daprelà, Maresca e Rigoni.
Sei gol subiti in appena tre giorni, nell’arco di due partite giocate in casa, rappresentano qualcosa di difficilmente accettabile per il primo tifoso del club siciliano, che con Ballardini sperava di aver restituito entusiasmo e solidità ad un ambiente scosso dalle ultime fasi della gestione Iachini e del rapporto ormai ai minimi termini tra lo stesso Iachini e Zamparini. Se con la Juventus il parziale si era allargato solo nel finale di partita, con la squadra sbilanciata e al contempo scoraggiata nel cercare il pari, ieri la partenza è stata di quelle shocking: sotto di due gol nel primo tempo, tra i fischi dei presenti allo stadio. Discreta la reazione cui si è assistito nella ripresa, quando con orgoglio e grazie agli inserimenti di Gilardino (autore del 2-3 a 6′ dal 90′) e Morganella, Trajkovski (autore del gol dell’1-2 e di un palo con cui ha sfiorato il pareggio) e compagni riuscivano a raddrizzare parzialmente la gara per due volte, dovendosi però arrendere di fronte alla resistenza dei piemontesi nei minuti finali. Decisivo il gol dell’1-3 messo a segno da Nicco con un bel tiro dai 16 metri, mentre nella prima frazione aveva sbloccato Loviso su rigore prima del raddoppio firmato Marconi.

Leggi anche:  Cagliari: dubbio offensivo per Liverani, chi giocherà? Ecco la probabile scelta

Palermo, Zamparini ha messo fuori rosa Daprelà, Maresca e Rigoni.
Svanita la ghiotta opportunità di accedere ai Quarti di finale della Coppa Italia e giocarsela alla pari contro il Genoa grazie ad un tabellone apparentemente favorevole, Zamparini non ha retto più e ha rilasciato lo stringato ma perentorio comunicato ufficiale, nel quale si legge quanto segue:
“Oggi mi sono vergognato per come alcuni giocatori hanno espresso in campo la loro apatia.
Portare la maglia rosa del Palermo deve essere un onore per qualsiasi giocatore perché è la maglia amata da una delle tifoserie migliori d’Italia.
I giocatori che disprezzano con queste prestazioni la maglia non sono degni di essere più convocati a rappresentare i nostri colori.
Prenderò i dovuti provvedimenti“.
Ed il provvedimento non si è fatto attendere, con Zamparini che ha messo fuori rosa Daprelà, Maresca e Rigoni.

Leggi anche:  Serie A, Inter-Roma 1-2: Dybala e compagni stendono i nerazzurri a San Siro

Palermo, Zamparini ha messo fuori rosa Daprelà, Maresca e Rigoni.
Con Maresca, il più esperto dei tre, c’erano già stati degli attriti nel contesto dei caldi ed intensi giorni dell’addio di Iachini, vissuto come un’autentica follia, in perfetto stile Zamparini, da parte di una buona componente dei giocatori in rosa oltre che da una discreta fetta della piazza. Spicca anche l’esclusione dalla rosa di Rigoni, autentico leader nello spogliatoio così come in mezzo al campo, dopo una stagione, quella scorsa, che lo ha consacrato ai massimi livelli e condita da ben 8 gol realizzati. Ai tre giocatori sarà data la possibilità di allenarsi regolarmente con i compagni, ma non saranno convocabili per gli impegni ufficiali. Probabile una loro cessione a gennaio, soprattutto per quanto riguarda Daprelà e Maresca.

Leggi anche:  Bundesliga, Werder Brema-Borussia Moenchengladbach: dove vederla in TV e streaming

Palermo, Zamparini ha messo fuori rosa Daprelà, Maresca e Rigoni.
A meno di un mese dall’inizio di una finestra invernale di mercato che si preannuncia di fuoco per il Palermo, la squadra agli ordini di Ballardini vive così un momento delicatissimo, chiamata a fare punti già da domenica nella complicata trasferta di Bergamo, contro l’Atalanta battuta ieri per 3-1 dall’Udinese ma in grande forma fino all’ultima di campionato.

Palermo, Zamparini ha messo fuori rosa Daprelà, Maresca e Rigoni.

 

  •   
  •  
  •  
  •