Panettoni indigesti e strani annunci social: ecco il grande giro degli allenatori

Pubblicato il autore: Luca Bonaccorso

181629405-16be8554-480f-4595-9be3-f5215ccc2a7c

Ciao amico lettore disoccupato.
Sei stanco di stare in Italia e cercare un lavoro che continua a non arrivare?
Stanco di non prendere stipendi perchè il posto dove lavoricchi sta fallendo e non può campare pure te, che a tua volta devi campare pure la tua famiglia ma a lui non importa una emerita cippa?
Sai il francese e l’inglese per farti capire dagli altri e magari farti capire quando sei incazzato in conferenza stampa?
Hai una certa buona moralità? Che poi tradotto significa, non sei razzista?
Sai usare Excel, Word e Power Point? (Che poi non si sa bene a cosa serva visto che i giocatori li devi chiamare al telefono, non devi scrivere lettere perchè c’è l’ufficio stampa e non devi fare fotomontaggi)

Sai fare tutto questo? Bene, il Camerun cerca te!
Non è un reality, non ci sono gnocche che conducono un programma televisivo e nessuno che ti costringe a mettere in campo il Gullo o l’Alfieri del Camerun: per potersi candidare basta andare sull’account twitter dei leoni d’Africa, cercare il twitt dove si parla di questa singolare offerta di lavoro, cliccare sul link e poi mandare una bella mail con tanto di foto annessa.

Dopo aver parlato di quest’annuncio socialmente utile, veniamo a questioni ben più spinose che riguardano il nostro avverso mondo pallonaro.

Leggi anche:  Bundesliga, probabili formazioni Bayern Monaco-Bayer Leverkusen

Jose sacked! Cioè Jose è stato licenziato! Ebbene si, capita anche a lui. Per la seconda volta tra l’altro al Chelsea. Lui che è lo Special One, lui che il più bravo di tutti, il più vincente di tutti, il più più di tutti insomma va. Al Signor Roman Abramovich è costato più di un divorzio dalla moglie (18 milioni di dollari) ma probabilmente è stato costretto dalle circostanze: la squadra non andava bene e quindi sack.
Ovviamente alcuni si fanno una bella risata, altri lo compiangono come fosse sparito: lui dichiara che ha fatto di tutto, forse anche più del dovuto. Fatto sta che adesso il portoghese si godrà la sua bella vacanza dorata e lo ritroveremo a Giugno su qualche bella panchina lussuosa.
Dove? Guardiamo questo assurdo giro che sta per realizzarsi e soprattutto cercate di non perdere la bussola.

Partiamo proprio da Mou: si dice che lui andrà allo United al posto di Van Gaal (dopo l’eliminazione in Champions, altre due sconfitte ed è fuori), oppure al Real al posto di Benitez o a Parigi al Psg. Se salta l’olandese probabilmente rimarrà Giggs come traghettatore fino alla fine, se salta lo spagnolo Zidane viene promosso in prima squadra, mentre Blanc non salta perchè alla fine vince sempre.
Occhio proprio a quest’ultimo: lui ha parlato con Cristiano Ronaldo e l’ha provato a convincere a venire al Psg. E se Mourinho va al Psg, Cr7 va comunque al Psg visto che i due non si erano lasciati benissimo?
E Benitez che fa? E Van Gaal? Tra l’altro se Mou va allo United ritroverà come avversario sull’altra sponda di Manchester Pep Guardiola, sostituito da Carletto Ancelotti al Bayern quasi certamente. Lo spagnolo prende il posto dell’altro spagnolo Pellegrini, che resterà senza squadra. A meno che non lo chiami l’Atletico Madrid nel caso in cui Simeone decida di andare al Chelsea, dove prima c’era Mourinho, e ora probabilmente ci sarà Hiddink fino a Giugno. Non è sicuro però che vada il Cholo perchè in ballottaggio con lui c’è Antonio Conte, che adesso fa il Ct dell’Italia e che quindi ci porta dritti dritti nel nostro bel paese in questo fantastico viaggio degli allenatori: tutti però lo vogliono l’ex Juve.
Escludendo la Vecchia Signora, lo vuole il Milan al posto di Mihajlovic (che domani affronterà la sua trecentoventinovesima partita decisiva per il suo futuro), la Roma per Garcia (anche se qui il ballottaggio è con Lippi, Prandelli, Spalletti e il Loco Bielsa), come già detto il Chelsea e chi più ne ha più ne metta. Qualcuno poi dovrà pur prendere il suo posto ovviamente in Nazionale, ricordandoci il piccolissimo particolare che ancora ci sono gli Europei di mezzo.
Prima degli Europei però c’è il panettone: chi lo mangia? Mihajlovic potrebbe lasciarne domani una fetta a Brocchi, Garcia potrebbe offrirne un pò a Spalletti o a Bielsa (anche se immaginare uno come lui in una piazza come Roma potrebbe incitare tanti aspiranti autori di commedie a scriverci qualcosa su), Gasperini e Ventura, l’anno scorso divinità in Terra, potrebbero vedersi e mangiarlo assieme per consolarsi delle recenti disavventure che non porteranno di certo ad un esonero ma senza dubbio un pò di malinconia la daranno. Offre per tutti Zamparini.

Leggi anche:  Dove vedere Cagliari-Venezia, streaming e diretta Tv

Ps. Ci siete ancora o vi siete persi in questo giro del mondo?
Pps. Tutti questi il curriculum al Camerun non lo manderanno quindi fatevi avanti.
Ppps. In Camerun non c’è il rischio di non mangiare il panettone perchè tanto la scelta la faranno nel 2016.

  •   
  •  
  •  
  •