Pelè contro Neymar: “Sopravvalutato, solo un buon giocatore”

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano

pelèneymar
Da tutti viene indicato come il suo erede naturale, ma Pelè non ha riservato parole dolci per Neymar, il nuovo talento del calcio brasiliano.
In un’intervista rilasciata a ‘Revista Placar’, ‘O Rey ha definito il giocatore del Barcellona “nulla più che un buon giocatore. Non collabora con la squadra, non crea gioco, e non partecipa alla manovra. E poi segna pochissimo di testa”.
Una vera sentenza per l’ex Stella del Santos, che in questo inizio di stagione ha già segnato 14 gol nella Liga ed è nella lista finale dei tre candidati al Pallone d’Oro. In parole povere “Neymar è solo sopravvalutato. Vasconcelos, centrocampista del Santos negli anni ’50, era dieci volte più forte di lui”.

Ma su chi sia il giocatore più forte in circolazione Pelè non ha dubbi: “Messi è il migliore degli ultimi 10 anni, ma gioca poco di testa e usa più il piede sinistro che il destro. Cristiano Ronaldo invece è il giocatore che si avvicina di più a Ronaldo il Fenomeno”.
E sul giocatore più forte di tutti i tempi invece Pelè ammette che “io sarei stato ancora più forte, anche perché la preparazione fisica è maggiore. Il talento è un dono di Dio, ma se si è ben preparati atleticamente è pure meglio”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Nations League, dove vedere Inghilterra-Germania: streaming e diretta Tv