Promozione Sicilia, il Canicattì chiude l’anno con due amichevoli

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado
canicatti - aragona 3
È terminata sei a quattro in favore del Gela l’amichevole che ha disputato ieri pomeriggio il Canicattì Calcio in vista della ripresa del campionato di Promozione, prevista il sei gennaio con l’attesissima trasferta contro la capolista Nissa. La gara di ieri, giocata allo stadio Presti di Gela, ha permesso al mister Giovanni Falsone di oleare i meccanismi della squadra reduce da alcuni giorni di duro lavoro fisico dopo la breve sosta natalizia. Le marcature del Canicattì portano la firma di Guarnotta, Pirrotta, Falsone e del giovane Scrimali. Nonostante la sconfitta è stato un buon Canicattì quello sceso in campo contro un Gela che sta disputando un campionato di Eccellenza da protagonista. Gli impegni pre Capodanno del Canicattì continueranno anche oggi con un’altra amichevole di lusso. Questa mattina,infatti, la formazione biancorossa affronterà ad Agrigento l’Akragas di Legrottaglie, formazione che disputa il campionato di Lega Pro. Dopo questo impegno è previsto il rompete le righe con la squadra che si ritroverà domenica per ultimare la preparazione in vista del big match contro la Nissa. La gara di Caltanissetta, contro l’attuale capolista del campionato di Promozione, rappresenta per il Canicattì un impegno fondamentale in vista del proseguo della stagione alla luce della posizione di classifica dei biancorossi che hanno agguantato la zona play off dopo la vittoria contro il Ragusa nell’ultimo turno del 2015. ” La squadra sta preparando in maniera certosina l’appuntamento del sei gennaio che testerà il nostro reale valore dopo le ultime positive uscite – ha dichiarato il direttore tecnico Antonio Sferrazza -. Andremo a Caltanissetta con la convinzione di poter portare a casa un risultato positivo anche grazie al supporto che ci daranno i nostri tifosi che già si stanno organizzando per seguire la squadra in questa delicata trasferta”.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Danimarca-Francia, streaming e diretta tv Sky o Mediaset? Dove vedere Nations League