Reina: “Il mio errore ha chiuso la gara”

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Napoli Europa League
E’ stata una giornata storta per tutto il Napoli, da Maurizio Sarri, a David Lopez, rientrando per Hamisk e Pepe Reina. Già, Reina, il portiere spagnolo degli azzurri, leader indiscusso per tutti, dal più giovane al più vecchio calciatore della squadra. La settimana scorsa, al’94 salvò la squadra deviando un pallone sul palo, su colpo di testa di Miranda, evitando il pareggio dell’Inter al San Paolo, che permise il sorpasso in classifica. Ma non è un problema. Oggi, Reina, sul terzo gol, di Destro, ha fatto un errore, non degno del suo nome, e subito, da grande professionista qual è si è preso le sue responsabilità. Già nelle immagini, si vede il portiere sbattersi ed abbattersi in terra. Ecco le sue parole: “Oggi ci è mancata la giusta umiltà in campo. Il mio errore ha chiuso la gara. Non siamo partiti bene, e si è visto. Anche io ho sbagliato, ma non mi arrendo.Come non si arrende tutta la squadra. In Italia, purtroppo, il calcio ti esalta una domenica, e ti sbatte sul muro l’altra. E’ un calcio competitivo, quello italiano. Ma sono abituato ormai. Già pensiamo alla prossima aprtita, importantissima di domenica prossima. Vogliamo continuare a far bene, per noi e per i tifosi”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Mourinho chiama Sergio Ramos, la Roma tenta il colpo