Sabatini risponde alla contestazione: “Carote? Non le mangiamo”

Pubblicato il autore: Ciro Iavazzo

Il ds Sabatini risponde alla contestazione di Trigoria durante la cena dell’AICR e dell’UTR

Sabatini risponde alla contestazioneIntervenuto ieri alla cena organizzata dall’AIRC (Associazione Italiana Roma Club) e UTR (Unione Tifosi Romanisti), Walter Sabatini risponde alla contestazione avvenuta ieri a Trigoria dove è apparso lo striscione “Buon appetito conigli”, accompagnato da circa 50 kg di carote, per una squadra accusata di non mettere coraggio, per non usare termini più forti, e che pare in profonda crisi. “Le carote non fanno parte del nostro menù, non le mangiamo” -commenta Sabatini nel suo intervento- ” la squadra, in questo momento è molto sensibile, e può anche aver bisogno di critiche, ma che siano esse educate”.  La Roma, in una settimana, ha subito due cocenti sconfitte dal Barcellona e dall’Atalanta (all’Olimpico), ma se la prima ci può stare, essendo i catalani la squadra più forte del momento, e non è compromettente ai fini della qualificazione agli ottavi di Champions League (salvo uno scivolone in casa col Bate Borisov la prossima settimana), la seconda è più pesante, sia per il modo in cui è maturata, sia perchè l’allontana ulteriormente da una vetta del campionato che, quest’anno, pareva abbordabile. Sabatini, però, invita a non abbattersi: “E’ inutile farsi prendere ora dalla depressione, sono sicuro che  ci rimetteremo a posto. Tutto si può aggiustare, ma dobbiamo fidarci della squadra. Siamo ancora vivi e a soli 4 punti dalla prima in classifica. Siamo consapevoli di dove dobbiamo lavorare e di cosa bisogna fare, e lo faremo perché abbiamo a disposizione un gruppo di  uomini e ragazzi capaci, prima che bravi calciatori. Sanno che in questo momento stiamo scivolando rovinosamente, abbiamo avuto solo dei contrattempi, ma sono tutti  immersi nel percorso da seguire. La Roma ha il dovere di essere competitiva, in tutte le competizione a cui prende parte, e ha il dovere di vincere”. Il Ds chiede, nell’occasione, il sostegno delle organizzazioni dei tifosi, organizzatori della cena: ” Voglio ringraziare AIRC e UTR che continuano a sostenerci anche in questo periodo. Chiedo scusa peril momento negativo ma chiedo a tutti di non mollare, come ha già fatto qualcuno, e di far sentire il proprio calore ad una squadra che in questo momento si sente un po’ sola. Solo così possiamo riprenderci”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Cagliari-Venezia, streaming e diretta Tv