Squalificati Serie A, il giudice sportivo ha deciso: saranno quattordici prima delle vacanze

Pubblicato il autore: samantacarrea Segui

Felipe Melo falloTutti gli squalificati Serie A prima di Natale – In seguito agli episodi della 17esima giornata di Serie A il Giudice Sportivo, Gianpaolo Tosel, ha disposto tre giornate di squalifica per l’interista Felipe Melo e due per il romanista Edin Dzeko. Il primo, nel posticipo con la Lazio di domenica sera a San Siro, è stato sanzionato con il cartellino rosso per “condotta violenta avendo colpito volontariamente un avversario con un calcio all’altezza della spalla”; il secondo, invece, per essersi rivolto in modo offensivo nei confronti dell’arbitro Gervasoni durante il match con il Genoa. Quattro sono, inoltre, i calciatori che salteranno la diciottesima giornata avendo ottenuto un turno di squalifica; si tratta di Jorge Luiz Frello del Napoli, di Sergej Savic della Lazio, dell’ex Parma Gabriel Paletta, attualmente all’Atalanta, e di Molla Wague difensore dell’Udinese. Il 6 gennaio, in aggiunta, non saranno presenti sui rispettivi campi gli otto diffidati che hanno subito la quinta sanzione consecutiva (considerando che il Consiglio Federale, ad agosto 2015, ha modificato il regolamento: la squalifica scatta automaticamente dopo cinque ammonizioni consecutive e non quattro, come in precedenza). In ordine si tratta di: Lucas Biglia (Lazio), Gonzalez Castro (Palermo), Simone Missiroli (Sassuolo), Radja Nainggolan (Roma), Miralem Pjanic (Roma), Alessio Romagnoli (Milan), Jacopo Sala (Hellas Verona) e Danilo Soddimo (Frosinone).

Leggi anche:  E' morto Diego Maradona. Ecco come stava El Pibe de Oro nelle ultime settimane

In conclusione, dopo la multa alle società di Inter e Verona per cori di discriminazione territoriale intonati dalle tifoserie nel corso delle rispettive partite di Coppa Italia, anche l’Atalanta è costretta a pagare la sua sanzione per gli avvenimenti di domenica nel match contro il Napoli. È di oggi, infatti, il comunicato ufficiale del Giudice Sportivo che impone alla squadra bergamasca 15.000 euro di multa, stessa cifra pagata dalle due squadre precedentemente menzionate.

  •   
  •  
  •  
  •