Suarez ci ricasca e Abdennour pubblica le foto che inchiodano ‘El Pistolero’

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano

suarez
Nella notte valenciana Luis Suarez ha lasciato più volte il segno. E non stiamo parlando soltanto del gol che ha permesso al Barcellona di sbloccare al 59′ la gara del Mestalla (gara finita 1-1 grazie al pareggio firmato da Santi Mina nel finale), ma anche dei colpi rifilati dall’attaccante blaugrana al difensore tunisino del Valencia Aymen Abdennour, suo marcatore di giornata.
Un duello tutt’altro che tenero tra i due, che nel secondo tempo è sfociato in una lotta senza esclusione di colpi.
Il primo episodio sarebbe un pestone rifilato volontariamente da Suarez al difensore. Poi in occasione di un contrasto l’uruguaiano non fa nulla per evitare di cadergli addosso ( come si vede nella foto).
Le polemiche sono continuate anche dopo il triplice fischio, quando il difensore africano ha condiviso sul suo profilo Instagram i segni della bagarre con Suarez in ben due foto dove sono evidenti le ferite su braccia e piede. Il tutto corredato dall’hashtag #suarez.
abdennpur

Leggi anche:  Champions League, probabili formazioni Inter-Barcellona: Correa o Dzeko? Out Depay

Luis Suarez di sicuro non è nuovo a questo tipo di episodi. Indimenticabile è il morso alla spalla di Chiellini ai Mondiali 2014 in Brasile che gli costò 4 mesi di sospensione totale da tutte le gare, oltre a 9 giornate di squalifica con la Celeste.
Nel 2013 invece, quando vestiva la maglia del Liverpool, venne squalificato per 10 giornate di Premier League dopo aver rifilato un morso al difensore Ivanovic del Chelsea.
Ma anche nel 2010, in forza all’Ajax, testò i suoi denti sul collo del centrocampista del PSV Bakkal, ottenendo 7 turni di squalifica.

  •   
  •  
  •  
  •