Verre: “Serve qualcosa in più per la promozione”

Pubblicato il autore: Vassalli Riccardo

verre valerio
Valerio Verre, classe 1994 di proprietà del Udinese, attualmente in prestito al Pescara di Oddo, ha parlato a tutto torno del suo Pescara e del suo futuro ai microfoni di tuttomercatoweb. Il faro del centrocampo abruzzese ha esordito così, sul momento non positivo della sua squadra: “ Veniamo da prestazioni deludenti, dove non vinciamo da tre partite e la partita di sabato contro l’Entella sarà fondamentale per noi. È arrivato il momento di reagire.”

Con un pizzico di amarezza in bocca il nazionale U21 analizza a freddo come son maturate le ultime sconfitte: ” Ci manca la furbizia, abbiamo lasciato giù punti pensanti dove stavamo vincendo e ci siamo fatti rimontare, mi riferisco alle sconfitte di Vicenza e Spezia; spero che ci sia servito da lezione.” Alla domanda dei colleghi sulla promozione biancoblu il 21enne non ha avuto peli sulla lingua ammettendo che forse ben altro per poter parlare di promozione, ” Spesso anche giocando bene i risultati son figli dei gol fatti, e noi ne abbiamo lasciati giù parecchi.
A questo punto è stato chiesto a Verre quali sono gli obbiettivi prefissati al Adritico. ” Dobbiamo stare più in alto possibile. Le partite prima della sosta saranno fondamentali, ma è ancora molto presto per parlare. Però siamo in grado di giocarcela con chiunque.” Poi una domanda sul suo futuro e sulla sua possibile scalata in serie A dove il giovane romano ha dimostrato la sua umiltà che lo ha sempre contraddistinto, dichiarando: “ Sono ancora giovane e prima di tutto viene la mia crescita. Preferisco giocare con regolarità in B piuttosto che fare panchina in A. Spero certamente di arrivare in Serie A, ma con il Pescara.”

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Cagliari, che botta! Pomeriggio da incubo per tre giocatori, il Venezia passeggia
Tags: