“Voi siete leggenda”: 39 glorie della Roma domani in campo per beneficenza

Pubblicato il autore: Livio Cellucci

Voi siete leggenda
Domani sera l’Olimpico di Roma sarà teatro di un bel binomio tra calcio e solidarietà: 39 glorie vecchie e semi-nuove della Roma scenderanno infatti sul terreno di gioco per dare vita ad una gara tra amici
, un modo insomma per autocelebrarsi e per cercare di ricambiare l’affetto che la tifoseria della Roma ha riservato negli anni ai suoi beniamini. L’iniziativa ha anche un nome evocativo: ”Voi siete leggenda”, che nell’occasione ha una valenza doppia, visto che leggenda sono ormai questi campioni all time, ma leggendario è anche il tifo della Roma, che ha fatto grandi i suoi giocatori, osannandoli e facendoli sentire un pò come degli Dei scesi in terra. Ma non è tutto qui, perchè questa bella iniziativa ha anche sullo sfondo una bella causa: l’incasso della serata infatti verrà devoluto interamente ad una onlus per un fine nobile: l’inserimento ed il sostegno economico di quei ragazzi che desidereranno avvicinarsi alla pratica sportiva, pur non avendone i mezzi economici. Il merito di questa iniziativa di beneficenza è di Vincent Candela, l’indimenticato campione della Roma e della Francia, con cui si laureò rispettivamente Campione d’Italia nel 2001 e Campione del Mondo nel 1998. L’ex giocatore giallorosso, rimasto legatissimo alla Città Eterna ed alla Roma, una volta dismessi i panni dell’atleta ha messo su in prima persona un’organizzazione benefica che porta il suo nome, o per meglio dire il suo numero, ”Trentadue”, proprio come il marchio di fabbrica del Candela calciatore. C’è da dire poi che Vincent non ha davvero lasciato nulla al caso nell’organizzazione della serata: Candela, oltre a muoversi bene a livello istituzionale e mediatico, ha rivolto anche un appello alla Curva Sud, per convincerla a sospendere i panni della protesta almeno per una sera ed a presentarsi compatta domani all’Olimpico. E la Sud ha risposto affermativamente: oltre 50 mila persone sono infatti previste per questo grande evento di calcio e di beneficenza. C’è da dire anche che la sosta natalizia del campionato, i prezzi popolari dell’iniziativa e l’appeal dei grandi nomi convocati hanno fatto il resto. Fatto sta che domani sera l’Olimpico tornerà finalmente a riempirsi come non si vedeva da tempo.

Leggi anche:  Lecce-Cremonese: dubbi offensivi per Baroni, tra recuperi lampo e ballottaggi, ecco le scelte

Ma andiamo a vedere ora chi allieterà la serata, ed andiamo a ”spulciare” i nomi delle ”leggende” giallorosse. Partiamo dagli anni ’60 e dalla Coppa delle Fiere, alzata al cielo dalla Roma nel ’61. Beh, poteva dunque mancare Giacomino Losi, indimenticato capitano di quella squadra ”leggendaria”? Certamente no! Ed infatti sarà della partita. Così come, arrivando agli anni ’70, ci saranno Santarini e ”Picchio” De Sisti, altre colonne di una Roma meno vincente, ma ugualmente rimasta nei cuori dei tifosi romanisti. Ed eccoci ai gloriosi anni ’80, col micidiale tandem d’attacco Conti – Graziani, alle cui spalle si ergeranno anche le sagome inconfondibili di Sebino Nela e di Herbert Prohaska. E poi ancora: O’ Rey di Crocefieschi, all’anagrafe Roberto Pruzzo, il ”Bello di Notte” Zibi Boniek, ed il roscio Chierico. L’era dei ’90 ha invece la sagoma ”principesca” di Giuseppe Giannini, attorniato da Carboni, da ”Tarzan” Annoni, da Gigi Di Biagio, da Abel Balbo e da un altro attaccante rimasto nel cuore dei tifosi della Roma, come Ruggero Rizzitelli. Ma la gara di domani sarà anche l’occasione per riabbracciare un indimenticato portiere come Miki Konsel, o per rivedere il sempre sorridente Paulo Sergio. Il passaggio al nuovo secolo ha poi portato con sè un altro tricolore da celebrare, ed allora domani sarà l’occasione anche per rivedere e riabbracciare i Campioni d’Italia del 2001: oltre naturalmente a Candela, ecco anche Del Vecchio, Tommasi, ”Pluto” Aldair e Vincenzo Montella. Arrivando poi a giorni nostri, non sono voluti assolutamente mancare neanche gli ”spallettiani” Tonetto e Perrotta, mentre a rappresentare la Roma attuale ci saranno i due capitani, Francesco Totti e Daniele De Rossi, accompagnati da Morgan De Sanctis. In tutto sono 39 ad aver risposto ”presente” all’appello di Candela. Un bel modo per celebrare lo sport ed i valori positivi e di socialità che l’attività fisica porta con sè, in tempi in cui invece troppo spesso gli interessi economici sembrano prevalere sui sentimenti. Per ulteriori informazioni, il sito di riferimento è www.voisieteleggenda.it.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: