Allegri presenta Lazio Juventus. “La migliore formazione per raggiungere la semifinale”

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui

Fotoagenzia Bruno Peruzzini Allenamento e Conferenza stampa JUVENTUS prima dell'incontro di Champions League con il Borussia.Vinovo 20-10-2015.Nella foto.massimiliano allegri
Che la Coppa Italia  sia un torneo che la Juventus vuole su serio si capisce da come ha parlato Allegri poco fa,  prendendo con il massimo impegno la competizione. In campo scenderà la formazione migliore

Massimiliano Allegri si è espresso così poco fa a Vinovo in conferenza stampa presentando Lazio – Juventus la sfida di Coppa Italia.

Ecco le sue parole:
Tourn Over Bonucci e Chiellini

” Per quanto riguard Bonucci e Chiellini vedrò dopo allenamernto di oggi, non parlo di tourn over, stanno benne tutti e domani a Roma giocherà una formazione importante e dopo l’allenamento di oggi deciderò. Una regola non ce’ quando cambi il cinquanta per cento di una squadra e normale che c’è qualcosa che non va. Quando una squadra cambia e fa risultato credo che se poi alla fine va tutto va bene … domani comunque andrà in campo la migliore”

Le condizioni di Pogba e Asamoh

“Pogba ha giocato tutte le partite dall’inizio se non gioca non vedo quale sia il prroblema, mentre per Asamoh sta bene con il ginochio e sara a disposizione.”

Formula coppa italia e obiettivo finale

“La Coppa Italai è un nostro obiettivo. La formula: è normale che ci gioca in casa può avere un vantaggio. Dobbiamo raggiungere prima di tutto la semifinale e poi vedremo.”

Zaza resta alla Juventus e il nuvo acquisto Mandragora

Leggi anche:  Sky o Amazon? Dove vedere Juventus Chelsea in diretta tv e streaming

“Zaza non va via rimane alla Juventus, Mandragora e un ragazzo gioca bene è sta facendo bene la juve si sta muovendo bene sui giovani e per un futuro più importante.”

Sorpresa Alessandria.

“Vuol dire come dico sempre che per vincere le partite non è facile. All’Alessandria faccio i complimenti e quindi avranno l’occasione di confrontarsi con una grande squadra come il Milan. Questo è il bello della Coppa Italia.”

Attaco di domani

“Morata può fare e deve fare di piu senza ossessionarsi, capita alle punte di non fare gol, Morata in Champions ha fatto 2 gol importantied uno in campionato. Domani decido le due punte che andranno in campo chi andrà avrà la voglia di segnare e fare bene.”

Le motivazioni e gli obiettivi

“I Momenti non sono tutti uguali, del campionato parlo giovedi, al menomento non abbiamo fatto niente siamo nel centro delgli obiettivi della stagione. Bisogna pensare di partita in partita e servono tante vittore per arrivare allo scudetto, tutte e cinque attuali possono vincere il campionato. All’interno dello spogliatoi dopo i primi mesi brutti che abbiamo passati abbiamo ritrovato i nostri obiettibivi, certo sono da migliorare: la squadra e singoli giocatori per arrivare ai risultati. Il Campionato è molto equlibrato e dobbiamo essere più bravi degli altri.”

Le condizioni di Barzagli

Leggi anche:  Super League: nessuna sanzione per Juve, Real Madrid e Barcellona

“Sta discretamente bene, ieri si e allenato con la squadra, rientrerà per domenica”

Il buon andamento della Primavera

“Grosso sta facendo un ottimo lavoro, spesso vengono quasi sempre due ragazzi ad allenarsi con noi, di qualità c’è ne tanta, alla fine sicuramente qualcuno potra aggregarsi alla prima squadra. Se poi riesci a portarli a traguardi imortanti vuol dire che hai fatto bene.”

PROBABILI FORMAZIONI

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Basta, Gentiletti, Mauricio, Radu; Biglia, Parolo; Candreva, Milinkovic, Kishna; Klose. All.: Pioli

Squalificati: Indisponibili: De Vrij, Mauri, Onazi; Luli

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Sturaro, Marchisio, Padoin, Evra; Mandzukic, Dybala. All.: Allegri

Squalificati: Pogba Indisponibili: Pereyra, Hernanes, Khedira, Cáceres

Questo invece il comunicato della Juventus del nuovo acquisto Mandragora:

La Juventus ha raggiunto un accordo con il Genoa per l’acquisizione a titolo definitivo del centrocampista che in questa stagione rimarrà in prestito al Pescara

Rolando Mandragora è un giocatore della Juventus. La società ha infatti raggiunto un accordo con il Genoa, proprietario del cartellino del giocatore campano, per il suo passaggio in bianconero. Mandragora ha contestualmente siglato un contratto quinquennale con la Juventus e in questa stagione proseguirà la sua esperienza al Pescara, dove è attualmente in prestito.

Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver perfezionato l’accordo con il Genoa Cricket and F.C. S.p.A. per l’acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Rolando Mandragora a fronte di un corrispettivo di € 6 milioni pagabili in 3 esercizi e che potrà incrementarsi di ulteriori massimi € 6 milioni al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi.

Leggi anche:  Lega Pro: il Mantova trova la prima vittoria in campionato ai danni del Piacenza

Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva quinquennale.

Fino al 30 giugno 2016 il calciatore rimarrà tesserato per il Delfino Pescara 1936 a titolo temporaneo.

La scheda

Centrocampista mancino, Rolando Madragora fa della duttilità tattica e della qualità tecnica i suoi principali punti di forza, riuscendo ad agire con eguale efficacia come mezz’ala o davanti alla difesa.

Nato il 18 giugno 1997 a Napoli, dopo aver mosso i primi passi nell’A.C. Ponticelli e quindi alla Mariano Keller inizia la sua carriera nelle giovanili del Genoa, nella stagione 2011/2012.

Lo scorso anno, l’approdo alla Prima Squadra. Mandragora, infatti, gioca sì sei partite nella Primavera rossoblu (cui aggiungerne una nel torneo di Viareggio e un’altra in Coppa Italia di categoria), ma soprattutto, esordisce in serie A.

La prima volta nel massimo campionato, curiosamente, è proprio contro la Juventus: si tratta del match di Marassi del 29 ottobre 2014 e Mandragora non ha ancora compiuto 18 anni. Fonte Juventus.com

 

  •   
  •  
  •  
  •