Allegri: “Samp? E’ il momento più importante dopo la rincorsa”

Pubblicato il autore: Gianfranco Mairone Segui

allegri

Domani sera andrà in scena il posticipo di Serie A tra Sampdoria e Juventus. Da poco è terminata la conferenza stampa del tecnico bianconero Max Allegri, ecco le sue dichiarazioni:

Sulla Samp: “La Samp ha fatto un bellissimo derby. Veniva da due buone partite, col Palermo e con la Lazio. Troveremo grande entusiasmo. Hanno segnato 27 gol, 4 meno della Juve. Montella ha giocatori importanti come Eder, Soriano e Cassano, un uomo importante da tenere d’occhio che detta i tempi e manda in gol i compagni con facilità”.

Chi giocherà al posto di Marchisio?: “Non ho ancora deciso. Giocherà uno di ruolo. Oppure, penseremo a una squadra senza il mediano”.

Rugani?: “Nel reparto difensivo la squadra ha degli uomini importanti. Caceres ha fatto una buona partita col Verona. E domani potrebbe giocare. Le parole del suo procuratore di Rugani? Decido io quando farlo giocare”.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 37.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

Hernanes, giocherà domani?: “Ha fatto bene a Manchester, all’andata. E nel derby, giocando davanti alla difesa. Sono sicuro che il suo ruolo sia quello di giocare davanti alla difesa. Valuterò anche un suo impiego per la gara di domani”.

Ci sono delle analogie tra lei (Allegri, ndr) e Montella? Pensa che la prossima sia tra le più difficili tra le ultime sfide?: “Abbiamo due trasferte. Difficili, complicate ma diverse. E’ il momento più importante dopo la rincorsa. Il nostro obiettivo è arrivare alle ultime sei di campionato in testa, o vicino alla vetta.
Montella? Credo che Vincenzo stia dimostrando di essere molto bravo. Potrà ambire ad allenare grandi squadra”.

Quanto incide sul mercato la sua volontà?: “Arriveranno, come ho detto, solo grandi giocatori. E così sarà”.

Leggi anche:  Tennis: ranking ATP maschile aggiornato al 15 maggio. Berrettini resta al 9º posto. Sinner sale al 17º. Tutta Italia tifa per Sonego

Potrebbe tornare al 4-3-1-2?: “Al momento è messo da parte, come schema di gioco. Pereyra spero torni presto. E’ un giocatore che dà parecchie soluzioni”.

Conta qualcosa arrivare davanti al giro di boa?: “Intanto pensiamo a vincere domani sera. Il nostro obiettivo rimane quello di vincere molto e pareggiare poco. Se domani l’Inter dovesse vincere, la proiezione scudetto sarebbe a 84 punti”.

Qual è la situazione degli infortunati?: “Barzagli è ancora out. Stiamo lavorando per portare Mandzukic a Genova, sperando di riuscire. Lemina è in osservazione. Per domani, il dubbio può essere tra Zaza e Morata. Lo spagnolo ha fatto un ottimo match contro il Verona”.

Come ha trovato Caceres?: “Sono molto contento che abbia giocato. Credo che sia uno dei difensori più bravi che ci siano in circolazione”.

Leggi anche:  Dove vedere Fiorentina Napoli, live streaming Serie A e diretta TV Sky o DAZN?

Il mercato, Zaza e Rugani rimarranno?: “Certamente, la Juventus deve avere una rosa di grande livello. In tutti e tre i reparti della squadra. Zaza sta facendo bene, è in una buona condizione e sta dando molto. Non vedo perché debbano andare via”.

Viste le sue dichiarazioni… come giocherà il centrocampo contro la Sampdoria?: “Basta invertire il triangolo di centrocampo…”.

  •   
  •  
  •  
  •