Berlusconi a favore di Sarri: “Ha sbagliato Mancini”

Pubblicato il autore: Davide Serioli Segui
Il presidente del Milan, Silvio Berlusconi

Il presidente del Milan, Silvio Berlusconi

Ormai tutti sapranno quanto successo nel recente caso mediatico Sarri-Mancini che è diventato un affare di Stato. Molti i personaggi illustri sia in campo calcistico, che in campo extra-sportivo, che hanno commentato ciò che è successo nell’incontro di coppa italia tra Napoli e Inter.
L’incontro si è concluso con la vittoria dell’Inter per 0-2 in casa dei partenopei, ma si è parlato molto più delle parole di Sarri che della partita.
Tutto è successo dopo l’espulsione di Mertens e dal gol del 2 a 0 subito dal Napoli.
Sarri, molto nervoso per come la partita si stava mettendo, odendo le parole del collega Mancini che continuava ad insistere col quarto uomo a riguardo di un numero troppo elevato di minuti di recupero che erano stati assegnati.
L’allenatore del Napoli a quel punto non ci ha visto più. Intima più volte all’allenatore avversario di smetterla con queste lamentele e piagnistei, utilizzando spesso in queste sue richieste poco garbate la parola ”frocio” e ”finocchio”.
Mancini sdegnato da questi insulti decide di avvicinarsi con fare minaccioso all’allenatore toscano, a quel punto il quarto uomo si frappone tra i due consigliando all’arbitro di allontanare dal campo i due allenatori in fiamme.
Per il momento la situazione rimane gelata sino al termine della partita, quando Sarri decide di andare ad incontrare il tecnico per potersi scusare con lui. Scuse che a quanto pare vengono nettamente rifiutate da Mancini che accusa il tecnico partenopeo di essere un razzista.
Concetto che viene ribadito anche davanti alle telecamere dall’ex tecnico del Manchester City che con fare deciso esclama che uomini come Sarri non dovrebbero essere presenti sul campo da gioco, ma anzi, essere radiati per poter migliorare questo sport poiché a detta sua, uomini razzisti ed omofobi come l’ex tecnico dell’Empoli non fanno altro che fare una brutta figura a questo fantastico sport.
Anche Sarri senza alcuna paura si mostra davanti alle telcecamere chiedendo personalmente scusa per le sue azioni dichiarando anche che certe cose dovrebbero rimanere nel rettangolo di gioco e non manifestate apertamente in televisione.
Giornali, tv, radio e altri metodi di comunicazione stanno montando un caso nazionale per una frase espressa in un momento di debolezza, una frase che però non andava pronunciata e per questo Sarri dovrà sperare in una sanzione leggera.
A parlare di questo episodio è anche il numero uno di Milanello, Silvio Berlusconi presidente del Milan.
“Napoli-Inter? Sono cose che sul campo possono accadere ma è sbagliato metterle sui giornali e Mancini ha sbagliato”. Queste le parole del presidente rossonero nel corso della presentazione del libro di Myrta Merlino, che a quanto pare va a schierarsi in una posizione favorevole a Sarri.
L’ex premier non ha manifestato solamente queste dichiarazioni, ma ha anche fornito un episodio a lui accaduto in passato con la madre: “Mamma io stavo entrando qui, è passato uno in auto e mi ha fatto così – esibendo il dito medio tra le risate del pubblico – E mia madre mi fa: “Che ti lamenti, vorrà dire che sei il numero uno“.

  •   
  •  
  •  
  •