Calcio, dall’Afghanistan la storia di Murtaza: il bimbo che sogna Messi

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

155348054-1d230ef3-8885-4e15-bb20-a62f98808880“Nessun sogno è troppo grande, nessun sognatore è troppo piccolo”. Possiamo descrivere così la storia di un bambino davvero speciale. Murtaza ha cinque anni ed giorno gioca con un pallone e la maglia di Leo Messi, ricavata da una busta della spesa. Questo bimbo ha fatto il giro del web in pochi giorni, talmente commovente è la sua storia ed il suo grande sogno: conoscere il suo giocatore del cuore.
Murtaza vive infatti in un piccolo villaggio nel sud dell’Afghanistan ed appartiene alla minoranza etnica hazara isolata per motivi geografici e religiosi. Ma è bastato un breve filmato dove il padre racconta la sua storia per conquistare il cuore di Leo Messi che insieme al Barcellona ha subito contattato la Federcalcio afghana per fissare un appuntamento con il suo piccolo tifoso. La data non è stata resa nota ma è già stato programmato l’incontro.
155348110-9f59b584-b3fd-49e0-b819-be23f2cf9c81
Murtaza viaggerà fino a Barcellona per coronare il suo sogno, passare qualche ora con il suo beniamino e avere una vera maglietta con il numero 10. Una storia a lieto fine nonostante la guerra, nonostante il razzismo; questi episodi devono trovare spazio, soprattutto quando sono i bambini ad essere protagonisti. Mentre Murtaza starà contando i minuti e i giorni che lo separano dal suo idolo, sorride sognando di tirare qualche calcio ad un pallone in uno stadio, lontano dalla povertà e dall’ indifferenza.

Leggi anche:  Supercoppa Italiana, dove vedere Juventus Napoli: streaming gratis e diretta TV Rai 1?
  •   
  •  
  •  
  •