Conferenza stampa El Shaarawy: “Roma mia priorità, è una grandissima occasione e sono già pronto”

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui
Conferenza stampa El Shaarawy

Fonte: Salvatore Balistreri – SuperNews

CONFERENZA STAMPA EL SHAARAWY – Questa mattina Stephan El Shaarawy ha potuto festeggiare ufficialmente il suo passaggio alla Roma, in una trattativa che vedrà i giallorossi pagare 1,4 milioni per il prestito e 13 per il riscatto. Il ‘Faraone’ è stato presentato in conferenza stampa dal CEO giallorosso Italo Zanzi e ha toccato diverse tematiche, che vanno dalle sue esperienze vissute al Milan e al Monaco, al rapporto con Conte e la Nazionale, sino all’accoglienza dei tifosi giallorossi.

CONFERENZA STAMPA EL SHAARAWY, LA’ POSSIBILITA’ GIALLOROSSA – Nella fase iniziale della conferenza, El Shaarawy ha voluto soffermarsi sulla chance di poter giocare con i colori giallorossi al petto: “Essere approdato in una squadra come la Roma per me rappresenta una grandissima possibilità – ha esordito l’esterno d’attacco italo-egiziano – devo cercare di dare il massimo per poter dare un contributo a una squadra che è sempre stata la priorità nei miei pensieri. Fisicamente mi sento benissimo, sono già tre giorni che mi alleno con i compagni e mi sento già pronto e a disposizione del mister“.

Leggi anche:  Serie C, Foggia-Juve Stabia 1-1: a Panico risponde Nicoletti

CONFERENZA STAMPA EL SHAARAWY, IL MILAN, GLI INFORTUNI E IL MONACO – Una parte della conferenza, su invito dei giornalisti presenti in sala, il 23enne savonese l’ha dedicata al suo recente non fortunato passato: “Quando ero al Milan ho dovuto dire grazie a mister Allegri che ha sempre puntato su di me, permettendomi di essere un grande protagonista per un anno e mezzo, poi sono subentrati gli infortuni e per me è stata molto dura – ha ammesso El Shaarawy il più brutto è stato quello al piede che mi ha tenuto fuori praticamente per una stagione e in maniera del tutto inattesa, Ciò ha influito sensibilmente nei miei ultimi periodi al Milan – da qui l’intenzione di cambiare aria – poi ho deciso che la mia carriera aveva bisogno di una svolta e cosi ho accettato il Monaco – ma anche questa esperienza non si è rivelata positiva per lui – il girone d’andata non è stato del tutto esaltante, anche se avevo un ottimo rapporto con i miei compagni. Con il mister, invece, ci sono stati dei problemi“.
Da qui una piccola denuncia dell’ormai ex giocatore del Milan: “Non ho passato un gran bel periodo, perché ho subito delle cose che mi hanno ferito pesantemente, ma grazie a queste sono cresciuto e sono maturato. E’ poi è stato frustrante allenarmi sapendo che non avrei giocato perché non volevano riscattarmi…L’ambiente di Roma? So che è particolare ma questa cosa non mi preoccupa perché noi giocatori comunque siamo abituati a questo tipo di pressioni“.

Leggi anche:  Juventus, Allegri: “Dybala e Morata salteranno i match con Chelsea e Torino”

CONFERENZA STAMPA EL SHAARAWY, IL RUOLO E LA NAZIONALE – La parte finale della conferenza è stata utile ad El Shaarawy per chiarire tutti i dubbi sul quale potesse essere il suo ruolo e sull’importanza che potrà avere questa seconda parte di stagione per conquistare la convocazione agli Europei di Francia: “Io come ben sapete preferisco partire esterno offensivo a sinistra ma è anche vero che con l’allenatore stiamo provando a farmi giocare come quinto elemento di centrocampo. Il nostro allenatore ci darà la giusta fiducia per risollevare la stagione, anche se dobbiamo restare concentrati e ragionare partita dopo partita – chiusura sulla Nazionale – per me Roma è la metà giusta che deve servirmi per ripartire e permettermi di conquistarmi la convocazione agli Europei. Ho sentito e sento tutt’ora la fiducia di mister Conte e adesso sta a me fare bene per raggiungere questo obiettivo.

Leggi anche:  Sampdoria, D’Aversa: “Ottime prestazione, ma dobbiamo ragionare sugli errori commessi”

Dall’inviato Salvatore Balistreri

  •   
  •  
  •  
  •