Coppa Italia, Juventus Inter 3-0: le voci dei protagonisti

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui
Risultato live tempo reale Juventus-Inter
TORINO – Finisce 3-0 la seconda semifinale d’andata valida per la Coppa Italia tra Juventus ed Inter. I bianconeri ipotecano la finale in una partita dominata ampiamente, dove non sono mancate le occasioni anche per l’Inter. Le reti della vittoria juventina sono state siglate da Morata al 36′ su rigore ed al 63′, tornando al gol dopo più di 3 mesi. La terza rete è stata messa a segno da Paulo Dybala all’82. Al 70′ espulso Murillo (Inter) per somma di ammonizioni.

Juventus Inter, le interviste del dopopartita
ALVARO MORATA: “HO PASSATO UN PERIODO DIFFICILE. ORA DEVO CONTINUARE COSÍ” – Intervenuto al termine della gara ai microfoni di Rai Sport, l’attaccante ex Real Madrid fa sapere di aver trascorso “un periodo abbastanza duro, anche fuori visti i problemi psicologici che ho avuto. Devo lasciare quel che succede fuori dal campo, e per questo devo ringraziare i compagni chemi hanno aiutato tantissimo. Sto lavorando per essere diverso da quello che ero ieri. Ora devo continuare così”.

Leggi anche:  Zhang vende l'Inter!

ROBERTO MANCINI, ALLENATORE INTER:”VITTORIA DELLA JUVE TROPPO LARGA PER QUELLO DIMOSTRATO. LA RIMONTA SARÀ DURISSIMA”. – Nel dopo partita Roberto Mancini, ai microfoni della RAI analizza in questo modo la pesante sconfitta della sua squadra. “Era una partita equilibrata con la Juve che spingeva di più. Dal rigore la gara è cambiata: la Juve ci aspettava e ripartiva. È stata una partita strana, i bianconeri hanno vinto meritatamente ma il 3-0 è eccessivo. Volevamo fare la partita inizialmente, dovevamo essere più incisivi davanti. Nel primo tempo la Juve aveva il baricentro più alto, ma aveva creato poco. Ora è abbastanza difficile rimontare, senza Miranda e Murillo proveremo qualcosa. Non sono convinto che la Juve ci abbia messo in grande difficoltà. E’ giusto che abbiano vinto, ma non ricordo grandi parate di Handanovic. Giocando a Torino è normale che loro hanno fatto di più. Il loro secondo gol è nato da un rinvio sbagliato di Melo, ci hanno aspettato e poi con un uomo in meno è diventata durissima resistere ai loro attacchi. Questa partita non fotografa il momento, che è vero che è il più delicato della stagione. Capita, è successo adesso, continuiamo a lavorare cercando i risultati”.

MASSIMILIANO ALLEGRI, ALLENATORE JUVE:”BENE IN DIFESA, MA BISOGNA MIGLIORARE. FELICE PER MORATA”. – Ecco le parole dell’allenatore toscano al termine della semifinale di andata. “In questo momento stiamo bene negli effettivi. I ragazzi hanno giocato bene, specie in difesa e nell’ordine. Potevamo far meglio nella costruzione, dobbiamo migliorare. Stiamo dando psoddisfazioni, ma c’è ancora tanto da fare. Non siamo ancora in finale di Coppa Italia e dobbiamo raggiungere il primo posto in campionato. Morata? Sono contento. Aveva fatto bene con la Lazio e quando è entrato in campionato. Ha fatto una buona gara tecnica e fisica. Non era facile segnare su rigore e ha fatto un bel gol. Quando una punta non segna si intristisce. Non abbiamo mai perso le sue qualità tecniche. Rinnovo di contratto? Sono legato alla Juve sino al 2017 e mi trovo bene, vedremo più avanti”. Sulla forma di Asamoah: “È un giocatore importante per questa squadra. Sono in difficoltà ad ogni partita. E’ un dispiacere lasciare fuori qualcuno, così ho detto ai ragazzi che più andiamo avanti nelle coppe più spazio c’è per tutti”.

Leggi anche:  Dove vedere Inter Juventus Primavera, streaming gratis e diretta TV in chiaro Sky o Sportitalia?
  •   
  •  
  •  
  •