Di Francesco: “Scudetto? Alla pari Napoli, Inter e Juventus. Berardi ha qualità enormi”

Pubblicato il autore: Gianfranco Mairone Segui

di-francesco

Ospite stamane a Radio Anch’io lo Sport il tecnico del Sassuolo Di Francesco a parlato di vari temi riguardanti il suo Sassuolo e della tanto chiacchierata lotta scudetto. Si parte del match vinto ieri a San Siro: “Abbiamo fatto la nostra parte, è stata una bellissima partita. Potevano vincere entrambe le squadre. Si sono viste giocare due squadre per la vittoria e questo è l’aspetto più importante. Con i cambi nel finale siamo riusciti a recuperare qualche problema fisico avuto nella ripresa. Noi paradossalmente abbiamo fatto meglio contro le grande squadre, cerchiamo sempre di giocare dal basso, con la manovra. Specialmente nel primo tempo abbiamo avuto un certo predominio. I ragazzi hanno cercato di imporre il proprio gioco e il proprio pressing, è stato un atteggiamento che mi è piaciuto”. Su Berardi: “Ha tanto talento, lui sta bene a casa sua, soffre un po’ i cambiamenti. Sono convinto possa giocare in qualsiasi grande squadra del campionato, ha delle qualità enormi”. Sul Sassuolo in generale: “Abbiamo anche una partita in meno, quindi potenzialmente possiamo salire ancora. Però creiamo tanto rispetto a quanto concettizziamo. Abbiamo perso tre partite nel finale, stiamo sempre in partita. Abbiamo trovato un grandissimo equilibrio in entrambe le fasi”. Sul prossimo avversario Napoli: “Devo dire che Sarri non è partito mai con il 4-3-3, ha iniziato solo quest’anno anche per le caratteristiche dei suoi giocatori. Ha fatto sempre dell’organizzazione difensiva la sua forza. Ed è anche la mia. In generale vedo tante similitudini tra Sassuolo e Napoli”. Ultimo pensiero sulla lotta scudetto: “Io metto alla pari Napoli, Inter e Juventus. Gli azzurri non hanno tante soluzioni ai titolari, mentre i bianconeri hanno grande abitudine a vincere e stare in alto. A me l’Inter ieri ha impressionato. Ha fisicità, un portiere straordinario, una coppia centrale fortissima. Io le metto tutte e tre alla pari”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter, Eriksen addio a gennaio: sul danese arriva l'Arsenal