Genoa, saltata la cessione a Giovanni Calabrò

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

preziosi_ansa

Il lungo tira e molla tra Preziosi e Giovanni Calabrò ha portato all’arenamento della trattativa sulla cessione. Già alcune settimane fa la nostra redazione aveva riferito la possibile conclusione con un nulla di fatto. Giovanni Calabrò non sarà il nuovo proprietario del Genoa. Troppo pochi per Preziosi i circa 60 milioni di euro offerti da Giovanni Calabrò, come da i discrezioni provenienti da Genova, per l’acquisto della società. Preziosi ne chiedeva almeno il doppio considerando circa 50 milioni di euro di debiti. La trattativa era complessa anche perchè all’interno di essa erano comprese le altre attività di Preziosi. Il Presidente del Genoa aveva rivelato in un’ intervista prima di Natale il complicarsi della trattativa. Come già inoltre riportato dalla nostra redazione l’arrivo di Sogliano potrebbe servire anche a ricercare nuovi potenziali acquirenti data la grande conoscenza nel mondo del calcio dell’attuale ds del Grifone. Indiscrezioni provenienti da Genova sostengono che il rifiuto di Preziosi sarebbe riconducibile ai pieni poteri che avrebbe comunque voluto anche in caso dell’ingresso del noto imprenditore italiano. A Calabrò un’eventuale figura di primo piano davanti a lui non sarebbe di certo piaciuta: l’intenzione era quella di acquisire il Genoa e stare al comando. Preziosi avrebbe quindi optato per attendere l’arrivo di Lee in Italia la prossima settimana per capire se il noto e ricco imprenditore asiatico sia interessato veramente (o spinto?) all’acquisto del Genoa. La notizia dell’arenamento della trattativa di certo non farà felici i tifosi rossoblù che nei giorni scorsi avevano chiesto chiarezza Giovanni Calabrò. Il mercato invernale del Genoa continuerò dunque con Preziosi anche perchè con Calabrò non c’è mai stato nulla di veritiero e certo fin dalle origini. Per fare un matrimonio occorrono due persone.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie A 4ª giornata, gli anticipi del sabato: Il Bologna annientato dall'Inter. La Dea torna alla vittoria e la Fiorentina si conferma ai vertici. Commenti in breve
Tags: