Juventus Roma, Allegri: “Sto bene alla Juve, contratto fino al 2017. Caceres rimane con noi”

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui
LA FOTO E' DI BRUNO PERUZZINI

LA FOTO E’ DI BRUNO PERUZZINI

Juventus Roma: Allegri: sto bene alla Juve, contratto fino al 2017. Caceres rimane con noi

Allegri ha parlato poco fa a Vinovo nel pre-partita di Juventus – Roma. Ecco le sue parole a proposito della partitissima di domani:

” Il mio pensiero è il campionato, poi alla Champions,  sono legato alla Juventus fino al 2017, Per quanto riguarda la partita di domani: è cambiato l’allenatore ed è chiaro che c’è voglia di vincere. Noi siamo in tutti gli obiettivi della stagione, sperando che il Napoli molli un po perché ha due punti di vantaggio.”
LE CONCORRENTI
Non ho paura che le concorrenti facciano acquisti importanti noi abbiamo giocatori importanti e stiamo recuperando altrettanto giocatori importanti anche noi. Non bisogna pensare alle dieci vittori fatte ma a quello che andremo a fare. Le  prime cinque del campionato non sono tagliate fuori allo scudetto.”
EQUILIBRIO
Ci vuole equilibrio sempre, Nel calcio si fa sempre a stravolgere tutto. il nostro obiettivo e quello di arrivare in finale di Coppa Italia per il secondo anno consecutivo, vincere lo scudetto, e anche in Champions, ma mi sono sbagliato, ( e ride Max) Fatto questo pensiamo di avere più possibilità di arrivare fino alla fine.”
SITUAZIONE BARZAGLI
Barzagli sta bene e valuterò oggi se sarà della partita.  Da qui al 20 marzo abbiamo partite ogni 3 giorni, chiuderemo questo ciclo con il derby e da li affronteremo la discesa finale, L’importante e mantenere questa condizione fisica e mentale.”
Poi a proposito di voci si CACERES:
“Caceres rimane alla Juventus. “
LE VOCI SU POSSIBILE PANCHINA INGLESE
Mi un effetto normale quando alleni una  squadra importante come la Juventus. Oggi inizia il balletto degli allenatori, ripeto io sto bene alla Juve fino al 2017.”
LA SCELTA DEI GIOCATORI DI DOMANI
“La scelta dei giocatori più che in base alla Roma è in base ai miei giocatori, abbiamo partite ogni 3 giorni, i cambi sono importanti e diventano determinanti nell’ultima mezz’ora.”

La partita dell’andata:

Leggi anche:  Juventus-Dybala: "É anche superfluo parlare di contratti per questa persona". La Joya è finita

Juventus-Roma invade sul campionato con il fascino degli intrighi ma ribaltate. Il 30 agosto, all’Olimpico, la Roma dell’ex Garcia comandò per un’ora e rischiò solo nel finale quando, espulso Evra, si allungò sul sofà. Morale: 2-1. Il 28 ottobre, alla decima, la Roma era prima, con 23 punti, e la Juventus undicesima, con 12. In bilico i giornali davano quasi fuori Allegri, mentre Garcia suonava il violino.

Nel giro di due mesi e mezzo è successo di tutto: la Roma si è smarrita, la Juventus le ha vinte tutte, dieci su dieci, riscattando la bellezza di 18 punti. Allegri gode di ottima salute, Garcia è stato esonerato e al suo posto è tornato Spalletti, il cui debutto, domenica scorsa, ha coinciso con un mesto 1-1 casalingo contro l’ultima della classe.

CURIOSITA’: La Juventus tra le prime squadre anche sui social:

Solitamente si aspetta una cifra tonda per festeggiare un traguardo raggiunto sui social network, ma se si ha in squadra un fenomeno come Paulo Dybala, anche il numero 21 vale la pena di essere celebrato, se non altro per rigustarsi le sue prodezze. E così, visto che sulla nostra pagina Facebook abbiamo superato quota 21 milioni di Like. Cosi scrive la pagina ufficiale di Juventus.com

Qualche dubbio di formazione:

Caceres – Barzagli, Evra – Alex Sandro questo uno dei tanti ballottaggi che dovrà sciogliere Allegri prima delle 20.45 di domani, con il modulo oramai che sembra avere le migliori garanzie e dunque confermato il 3-5-2 che a questo punto potremmo ipotizzare cosi: con Barzagli o Caceres, Bonucci e Chiellini davanti a Buffon. A centrocampo Lichtsteiner, Khedira, Marchisio, Pogba ed Evra. Davanti Dybala e Mandzukic

JUVENTUS-ROMA LE PROBABILI FORMAZIONI:

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Khedira, Marchisio, Pogba, Evra,Mandzukic, Dybala. A disposizione: Neto, Audero, Rugani, Caceres, Alex Sandro, Padoin, Sturaro, Asamoah, Hernanes, Cuadrado, Morata, Zaza. Allenatore: M. Allegri

Leggi anche:  Morte Maradona, il San Paolo di Napoli cambierà nome: diventerà "Stadio Diego Armando Maradona"

Squalificati: nessuno – Indisponibili: Pereyra, Lemina, Rubinho

Roma (4-2-3-1): Szczesny, Torosidis, Manolas, Rüdiger, Digne; Pjanic, De Rossi; Florenzi, Nainggolan, Salah, Dzeko. A disposizione: De Sanctis, Lobont, Emerson, Castan, Keita, Gyomber, Vainqueur, Iago Falque, Totti, Sadiq. Allenatore: L. Spalletti

Squalificati: nessuno – Indisponibili: Strootman, Ucan, Ponce, Maicon, Gervinho

L’arbitro: direttore di gara di domani domenica 24 gennaio 2016, alle 20.45, di Juventus-Roma sarà Luca Banti, appartenente alla sezione AIA di Livorno, città dove è nato nel 1974. Banti sarà coadiuvato da Costanzo e Padovan, quarto ufficiale Meli, addizionali Irrati e Rizzoli. Per il fischietto toscano si tratterà della ventiseiesima direzione di gara ufficiale con in campo la Juventus: dei 25 precedenti, 20 sono relativi alla Serie A. Nelle partite arbitrate da Banti la Juve si è imposta 18 volte, 14 delle quali nella massima serie. Una coincidenza legata alle squadre della Capitale: l’ultimo precedente con l’arbitro livornese vedeva la Juve impegnata con la Lazio all’Olimpico, il 4 dicembre scorso (vittoria per 2-0). Anzi, allargando lo sguardo, gli ultimi due precedenti: Banti ha infatti arbitrato anche la Supercoppa di Shanghai, sempre con la Lazio (anche in questo caso, vittoria per 2-0). Una sola volta ha invece arbitrato Juve-Roma: si tratta di un precedente di Coppa Italia, datato 24 gennaio – altra coincidenza – 2012: quarti di finale, si impose la Juve 3-0. Fonte Juventus.com

MERCATO ALLENATORI CON IL CHELSEA CHE ASPETTA ALLA FINESTRA MA NON TROPPO!!!

E mentre si potrebbe decidere un pezzo di scudetto domani allo JStadium in Juventus – Roma, c’è chi invece vuole Max Allegri come allenatore la prossima stagione. Una preoccupazione in più per Marotta?

Infatti, come sempre succede in questi casi, le indiscrezioni di stampa quella inglese questa volta, il magnate Abramovich avrebbe deciso di mirare in maniera energica sull’attuale tecnico della Juventus in vista della prossima stagione del campionato inglese appena finirà il periodo da traghettatore di Hiddink. A questo punto della stagione Max Allegri sembra il favorito e di conseguenza sembra essersi fermata la concorrenza di Simeone, che sembra avere le stesse caratteristiche tecniche e caratteriali a José Mourinho. A questo punto entra in gioco Max Allegri che ha dato la massima disponibile a trasferirsi a Londra per ovvie ragioni.

Leggi anche:  Dove vedere Torino-Virtus Entella, streaming gratis e diretta tv Coppa Italia

Questa notizia di mercato per i tanti potrebbe essere clamorosa, arriva direttamente dall’Inghilterra che Secondo il The Sun, difatti, il Chelsea avrebbe deciso il nome del prossimo allenatore in vista della nuova stagione che prenderà il via dopo il periodo transitorio di Hiddink, chiamato alla guida della squadra temporaneamente fino a giugno dopo l’esonero di José Mourinho. Abramovich, infatti, avrebbe scelto Massimiliano Allegri, allacciando già i primi contatti con il mister della Juventus

Lo stesso giornale Il Sun, ancora, spiega in che modo il tecnico italiano avrebbe già dato il proprio apprezzamento a un trasferimento in Premier League, voglioso di un’esperienza all’estero dopo i tanti traguardi raggiunti in Italia. Il patron del Chelsea avrebbe deciso di virare deciso verso Allegri dopo aver rimandato la candidatura di Diego Simeone, attuale tecnico dell’Atletico Madrid, ritenuto troppo simile tecnicamente e caratterialmente proprio a quel Mourinho appena esonerato. Allegri invece e all’opposto dei due tecnici. E’ considerato un profilo giusto e capace di abbinare a delle ottime doti tecniche un carattere più calmo e diplomatico all’Inglese insomma. E chiaro che con l’arrivo di Guardiola vicino al City, la squadra di Abramovich non poteva che puntare su un tecnico di prestigi, ed ecco la scelta Allegri pronto a mettere a disposizione un contratto da circa 8 milioni di euro a stagione più del doppio di quanto percepisca oggi in bianconero, e un mercato da protagonista assoluto. Come dare torto al tecnico toscano Max Allegri se dovesse scegliere l’Inghilterra per un futuro ancora più che solido economicamente???

  •   
  •  
  •  
  •