Lazio-Napoli, divieto di trasferta ai tifosi azzurri

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Stadio-Olimpico_roma-500x302

Mercoledì 3 febbraio, all’Olimpico di Roma, andrà in scena Lazio-Napoli, gara sempre da un fascino particolare in campo, ma non vale lo stesso sugli spalti. Sappiamo che tra romani-romanisti, romani-laziali e napoletani, non c’è un rapporto idilliaco. Comanda un’avversità smisurata ed un odio tra le parti, che a volte raggiunge il ridicolo e l’estremo. Dopo la morte del tifoso azzurro Ciro Esposito, colpito a fuoco nella finale di Coppa Italia, Fiorentina-Napoli, le trasferte dei napoletani alla capitale sono vietate. Triste verità, ma come si dice, “prevenire è meglio che curare”. Verranno adottati questi provvedimenti: -Chiusura del settore ospiti dello stadio Olimpico di Roma;- Divieto di vendita ai residenti della regione CAMPANIA anche se possessori di Tessera del Tifoso;- Divieto di vendita nei punti vendita abilitati SS LAZIO siti nella regione CAMPANIA. E’ un turno infrasettimanale e forse, è meglio così. Tra lavoro, impegni e quant’altro, lo stadio non sarà nemmeno tutto esaurito, anche per i problemi delle due curve dell’Olimpico, non presenziate dagli ultras di Roma e Lazio. All’andata il Napoli, cominciò il suo viaggio verso questo spettacolare campionato, vincendo 5-0 vendicandosi della Lazio, che al San Paolo, ottenne il posto ai preliminari di Champions, vincendo a Fuorigrotta per 2-4, col rigore sprecato da Higuain. Ma l’importante, è che tutto vada nel verso giusto, che si giochi soltanto una partita di calcio.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Le Azzurre che spettacolo. In Croazia conquistano il secondo successo nelle qualificazioni mondiali
Tags: ,