Lega Pro girone C: i big-match finiscono 1-1, regna l’equilibrio

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

legapro
Due partite che avrebbero potuto spostare gli equilibri del girone C di Lega Pro, quattro squadre che fino all’ultimo promettono di dare battaglia.
Ma i due big-match incrociati del 20° turno confermano soltanto il grande equilibrio che regna nel girone più combattuto ed equilibrato della Lega Pro. Due pareggi giusti, ma che lasciano l’amaro in bocca.
Perchè il Foggia gioca un calcio veloce e divertente, ma contro il Benevento non va oltre l’1-1 e fallisce il sorpasso ai danni della Casertana: nel primo tempo capitan Agnelli fallisce un rigore, poi il solito Sarno su punizione sblocca la gara ma un’ingenuità difensiva dei satanelli regala agli stregoni un penalty nel finale di gare che Mazzeo non può fallire.
Stesso risultato nella sfida tra la capolista Casertana e il Lecce di Braglia: i falchetti nel primo tempo puniscono i salentini in contropiede con De Angelis, poi mancano il raddoppio con il palo di Marano. Ma nella ripresa i giallorossi giocano con più convinzione e trovano il meritato pareggio con Surraco. Peccato che la gara sia stata condizionata per l’ultima mezz’ora dall’infortunio dell’assistente dell’arbitro Meozzi, che ha costretto l’arbitro Paolini a far proseguire la gara con due assistenti di parte (un dirigente di casa e uno ospite) come da regolamento, con le due squadra che hanno avuto paura di perdere e che non hanno voluto affondare il colpo decisivo.

Leggi anche:  Dove vedere Ternana Parma? DAZN o Sky?

VETTA AFFOLLATA – Quattro squadre racchiuse in quattro punti. Rimane tutto com’era, non cambia niente lassù: la Casertana con le “big” non riesce a fare il salto di qualità (ha vinto solo contro il Benevento al ‘Pinto’), il Foggia nelle prime quattro gare del 2016 ha vinto solo una volta, il Benevento si sta dimostrando una squadra di carattere che non si abbatte mai (trovando gol decisivi sempre nei minuti finali) ed il Lecce in trasferta non convince tanto dal punto di vista del gioco ma riesce sempre a portare a casa almeno un punto (i salentini sono in serie positiva da 10 gare consecutive).
Già il prossimo turno potrà cambiare gli scenari in vetta al girone C di Lega Pro. Casertana e Foggia sono attese da due trasferta in Basilicata, rispettivamente a Matera e Melfi. Benevento e Lecce sono invece impegnate in sfide casalinghe contro due squadre pugliesi: i sanniti se la vedranno contro l’ottimo Andria di D’Angelo, mentre i salentini non dovrebbero avere problemi contro il Martina Franca penultimo.
Ma per sapere come andrà a finire non rimane che continuare a seguire questo splendido e avvincente campionato di Lega Pro.

  •   
  •  
  •  
  •