Milan-Cerci, è rottura: Mihajlovic non lo convoca per Roma: “Scelta tecnica”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

cerci-disteso-milan-novembre-2015-ifa
Bufera in casa Milan alla vigilia della delicatissima sfida di Roma: Alessio Cerci è stato depennato dalla lista dei convocati per la trasferta contro i giallorossi. Sinisa Mihajlovic si è limitato a commentare: “La mancata convocazione di Cerci? Scelta mia, ed è una scelta tecnica”. Tra i due è rottura definitiva. E per Cerci è l’addio al Milan. Cerci è vicino al Genoa, ma dovrà essere convinto l’Atletico Madrid, proprietario del cartellino di Cerci e che si ostina a non dare il via libera al trasferimento dell’ala rossonera in maglia rossoblù.

Per Cerci, questa mancata convocazione, rappresenta l’amara conclusione di una settimana vissuta tra mille problemi: prima la contestazione subìta a San Siro durante Milan-Bologna, poi la decisione dello stesso Cerci di chiudere i suoi account sui social in segno di protesta per le critiche e gli insulti dei tifosi.

Leggi anche:  Roma, Mourinho potrebbe dare il benservito a tre giocatori

Cerci tra poche ore non sarà più un giocatore del Milan, l’aria milanese per lui si è fatta irrespirabile. Così come era accaduto qualche anno fa a Firenze, quando anche la tifoseria viola lo aveva preso a contestare a causa delle prestazioni negative e di qualche atteggiamento non gradito.

Peccato, perchè a Cerci era stata data fiducia ad inizio stagione, con il tecnico Mihajlovic che più volte l’aveva schierato nella formazione titolare. Ma le prestazioni non sono sempre state all’altezza. E ora anche Sinisa ha scaricato definitivamente Cerci. Che non è stato neppure convocato per la trasferta di Roma. Sic transit gloria mundi: Cerci è sempre più lontano dal Milan..

  •   
  •  
  •  
  •