Rodgers, ex Liverpool: “Balotelli? Non lo volevo”

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

balotelli
Brendan Rodgers, ex allenatore del Liverpool, intervistato da Sky Sport Uk è intervenuto sulle dinamiche di mercato che l’hanno visto protagonista quando sedeva sulla panchina dei Reds.
Rivelazioni interessanti quelle di Rodgers, che confessa l’influenza dei dirigenti della Fenways Sports Group, proprietari del club, sulle scelte di mercato.
E al centro di una delle manovre c’è il fallimentare acquisto di Mario Balotelli: “Quando mi dissero che stavamo per prendere Balotelli risposi che non ci serviva. Non cercavamo solo un bomber, ma un attaccante che facesse pressing a tutto campo. Avevo chiesto di acquistare Sanchez, che sarebbe stato perfetto per noi, ma alcune condizioni ce l’hanno impedito”.
Ma Rodgers non nasconde di apprezzare l’attaccante italiano: “E’ forte, veloce e ha un bel tocco di palla. Non c’è dubbio che Balotelli sia un talento fantastico. Volevano trasformare un azzardo da 16 milioni di sterline in una superstar da 50 milioni. Ci sono state discussioni sul suo acquisto, ma quando la società decide di comprare un giocatore non rimane altro che gestirlo. Ma non era quello che stavamo cercando, e ci è costato”.
Difatti la seconda avventura di Balotelli in Inghilterra, stavolta sponda Reds, è stata decisamente insufficiente: con la maglia del Liverpool sono arrivati solo 4 gol in 28 presenze tra campionato e coppe, quasi tutte partendo dalla panchina.

  •   
  •  
  •  
  •