Roma-Milan 1-1: Garcia a rischio

Pubblicato il autore: Davide Serioli Segui
roma - milan

Roma-Milan 9 Gennaio 2016  

 

 

Alle 20.45 di questa sera, Sabato 9 Gennaio 2016,  si è giocata l’ultima partita del girone di andata per Roma e Milan terminata 1 a 1.

L’incontro, giocato dopo i risultati di Carpi-Udinese (2 -1)e di Fiorentina-Lazio(1-3), è terminato con un deludente pareggio tra le due formazioni più in crisi del campionato italiano. Questa sfida risultava decisiva per i due tecnici ma è terminata con un nulla di fatto, forse solo un piccolo apprezzamento per il lavoro svolto da Mihajlovic che sembra essere meno a rischio di Garcia. Squadre che hanno giocato bene solamente un tempo a testa. Nel primo, meglio i giallorossi, che grazie alle fiammate del giovane Sadiq sono riusciti a mettere in seria difficoltà un ottimo Donnarumma. Roma che riesce a trovare il gol grazie ad un ottima prestazione del difensore centrale tanto critica a Trigoria. Stiamo parlando di Rudiger, che si fa trovare al posto giusto al momento giusto, ribadendo in rete un cross proveniente dalla fascia destra. Buona per il resto del primo tempo la partita romanista che ne rimane per gran parte padrona del pallino del gioco, mentre il Milan è costretto a rifugiarsi nel talento e nella qualità del proprio portiere.

Leggi anche:  Dove vedere Milan-Venezia, streaming e diretta Tv

Al rientro degli spogliatoi è un Milan diverso quello che si presenta nel verde campo dell’olimpico di Roma. Dopo i primi minuti in cui i giocatori di Mihajlovic sono riusciti a schiacciare i giallorossi nella propria area, i rossoneri sono riusciti a trovare il gol con un assist al bacio di Honda sulla testa di Kucka che ha il solo compito di appoggiare il pallone alle spalle di Szczesny. Partita che cambia completamente volto rispetto a ciò che era successo nel primo tempo, grazie anche all’ingresso in campo di Kevin Prince Boateng. Il giocatore di nazionalità Ghanese è entrato in campo nel migliore dei modi, , fornendo una prestazione di ottimo livello, ricordando il vecchio Boateng capace di gol strepitosi come quello in Champions League contro il Barcellona. Da segnalare due occasioni incredibili a favore del Milan, con un rigore in movimento sbagliato da Kucka e un’ottima traversa colpita da Carlos Bacca, sempre nel secondo tempo. Roma che scompare dai radar nel secondo tempo, con poche le azioni degne di nota. L”unico momento positivo è il rientro in campo di Francesco Totti, capitano storico della lupa, dopo vari mesi di infortunio. Al termine della partita, bordata di fischi per la Roma, profondamente insufficiente secondo il parere dei tifosi. Per questo motivo il tecnico francese rischia maggiormente l’esonero del Serbo, poiché Roma è una piazza in fiamme, difficilissima da governare. In ogni caso, è stata una partita all’insegna della mediocrità dato che nessuna delle due squadre è riuscita a imporre il proprio gioco nei confronti dell’avversario, con una Roma priva di mordente e carattere.

Leggi anche:  Insulti razzisti a Maignan: identificato il tifoso

Nel pre-partita, interessante retroscena di mercato svelato dall’ ad. rossonero, Adriano Galliani, che fa sapere ai microfoni di sport mediaset che vi è una trattativa tra Milan e Roma per portare El Shaarawy a giocare nella capitale.  La formula si presume sia essere simile a quella utilizzata col Monaco, ciò significa che dopo un numero massimo di presenze il giocatore dovrebbe essere riscattato per una cifra intorno ai 14 milioni di euro. Milan, pronto a tuffarsi nella rincorsa a Diego Perotti per poter credere ancora nel sogno Champions.

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •