Serie D, il punto dei nove gironi

Pubblicato il autore: Alessandro Cipolla Segui

serie_d

Entra nel vivo il campionato della Serie D con la disputa della seconda giornata del girone di ritorno.  Ma oltre al calcio giocato è la cronaca che purtroppo ruba la scena al pallone. Domenica sera infatti è avvenuta una deprorevole aggressione da parte di una cinquantina di pseudo tifosi del Potenza che, col volto celato celato da passamontagna, hanno aggredito i giocatori della squadra rossoblù, che tornavano dalla deludente trasferta di Manfredonia dove sono usciti sconfitti con il risultato di due reti ad una. Calciatori e una città intera sotto shock, ma la società lucana ha dichiarato di non volersi far intimidire dununciando subito il tutto alle autorità. Tornando ai risultati di domenica scorsa bene tutte le big tranne il Taranto e Reggio Calabria, che non riescono ancora a trovare la strada della continuità.

GIRONE A : finisce pari il big match tra Sestri Levante e Pinerolo e così il risultato alla fine penalizza entrambe le squadre visto che scivolano rispettivamente al settimo e al sesto posto, in virtù delle concomitanti vittorie di tutte le prime cinque squadre della graduatoria. Nessun problema per la capolista Caronnese che passa sul campo della pericolante Acqui per tre reti a zero, mentre nella parte bassa della classifica tre punti d’oro per il Vado che batte il Castellazzo ed è l’unica a fare punti nella zona calda.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 6.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

GIRONE B : continua la corsa solitaria del Piacenza che però fatica non poco per sbancare il campo della Folgore Caratese. Gli emiliani hanno già un piede in Lega Pro con  12 punti di vanatggio sul Seregno secondo in classifica, che si aggiudica il delicato scontro contro l’Olginatese. Sussulto del Sondrio che rimane sempre ultima in classifica, ma vincendo lo scontro diretto contro il Mapello ha accorciato verso il gruppo playout.

GIRONE C : mette la freccia il Venezia che approfitta del passo falso della ex capolista Campodarsego, sconfitta per 2-0 ad Este che da terza in comodo accorcia verso la prima piazza, conquistando il primo posto grazie alla goleada per sette a uno sul campo della Sacilese fanalino di coda. Continua invece la crisi della Triestina che perde in casa lo scontro diretto contro l’Abano ed  sempre più in piena zona playout.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 6.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

GIRONE D : deve aspettare la ripresa la capolista Parma per sbloccare il risultato sul campo del Villafranca, mantenendo così invariato il vantaggio di sette punti sull’Altovicentino che non molla e vince anche esso contro la Fortis Juventus. Vittorie anche per Forlì e San Marino semprepiù stabili in zona playoff, mentre nuova sconfitta per il Ravenna che perde in casa contro il Lentigione ed è sempre sull’orlo della zona playout.

GIRONE E : costa il primato alla Valdinievole Montecatini la seconda sconfitta consecutiva, clamorosa debacle in casa del Scandicci pun’ultimo, con il Gavorrano che passa a Ghivazzano volando al primo posto. Vincono Gubbio e Foligno e l’impressione è che questo girone possa riservare ancora molte sorprese.

GIRONE F : bella vittoria della capolista sambenedettese sull’ostico campo dell’Avezzano, trepunti che consentono ai rossoblù di mantenere, rispettivamente a sei e otto lunghezze, invariate le distanze dal Matelica e dal Fano, entrambe vincitrici anche loro. Continua a far punti il Campobasso che piomba al quarto posto e domenica sarà di scena proprio al Riviera in una sfida che si preannuncia bollente.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 6.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

GIRONE G : come nel giorne E anche qui situazione incerta e lotta che sicuramente durerà fino all’ultima giornata. Vince la nuova capolista Grosseto sul difficile campo della Nuorese che approfitta del ko del Rieti a Sassari che piomba in zona playoff, con i reatini che vengono anche superati dalla Viterbese che supera l’Albalonga.

GIRONE H : detto degli ssurdi fatti di Potenza c’è da registrare il continuo della corsa della Virtus francavilla che batte il San Severo per 1-0 e tiene sempre a distanza di 5 punti il Fondi che batte per 3-2un Taranto che non riesce a trovare continuità. In coda importante vittoria della Marcianise contro il Pomigliano con i gialloverdi che così si avvicinano alla salvezza diretta.

GIRONE I : non riesce ad andare oltre il 2-2 la Cavese in casa dello Scordia penultimo, facendosi così superare dalla Neapolis Frettese che invece sbanca Rende. Pari anche per il Siracusa che così rimane terzo e anche per il Reggio Calabria, che è stabile in zona playoff ma perde un occasione per accorciare dal primo posto.

  •   
  •  
  •  
  •