Tabellino Commento e Statistiche di Juventus Inter Coppa Italia: 3-0. Bianconeri ipotecano la finale, doppietta di Morata la chiude Dybala

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui
Fotoagenzia Bruno Peruzzini 21 Giornata Campionato Italiano di Calcio serie a 2015-2016.Juventus-Roma Torino 24-01-2016.Nella Foto:dybala festeggiato dopo il gol

Foto agenzia Bruno Peruzzini

Tabellino Commento e Statistiche di Juventus Inter Coppa Italia: 3-0. Bianconeri ipotecano la finale, doppietta di Morata la chiude Dybala

PRESENTAZIONE:
Dodicesima gara fra Juventus e Inter in casa dei bianconeri nel trofeo di Tim Cup. In  queste sfide, sei sono i successi della Juventus, quattro quelli dell’Inter. Ieri sempre qui a Torino ma allo stadio Olimpico si è giocata Milan Alessandria  con i rossoneri che si sono imposti sui grigi con la rete su rigore al 43′ del primo tempo con Balotelli. Dunque con molta probabilità il Milan è favorito fortemente per la finale. La seconda verrà fuori questa sera tra Juventus ed Inter gara d’andata che si gioca allo Juventus Stadium, Le due squadre sono arrivate fin qui eliminando  rispettivamente Lazio e Napoli, entrambe vincendo fuori casa le rispettive sfide a turno unico fino ai quarti di finale, mentre dalle semifinali in poi è prevista la partita di ritorno che si giocherà allo Stadio Mezza San Siro il 2 marzo.

ARBITRO:
Paolo Tagliavento il direttore di gara della sezione AIA di Terni coadiuvato da Manganelli e Meli, quarto Ufficiale Celi. Per questa competizione non sono previsti gli addizionali di porta.
La Scheda:
Per lui la ventitreesima direzione con in campo la Juventus (otto vittorie bianconere in questi match). L’ultima volta è stata nell’aprile scorso, il Derby di campionato contro il Toro all’Olimpico. In Coppa Italia, Tagliavento ha due soli precedenti con la Juventus, con la Lazio nel 2009 e con la Roma nel 2014. Infine, per lui sarà il secondo Derby d’Italia in carriera: il primo lo ha diretto il 3 novembre 2012 allo Stadium. La scheda del direttore di gara è fonte Juventus.com

LA SCELTA DEGLI ALLENATORI:
Allegri non molla il 3-5-2.  Nella Juventus si accomoda in panchina per  “riposo” il giocatore al momento migliore dei bianconeri Dybala. In avanti la coppia d’attacco sarà  composta da Mandzukic e Morata, in porta Neto sostituisce Buffon, mentre la difesa e composta da Caceres, Bonucci e Chiellini  a centrocampo Cuadrado, Pogba, Marchisio, Asamoah e Evrà

Mancini si affida al 4-3-3. Nell’Inter ancora panchina per Icardi. In porta Handanovic saracinesca sicuro titolare. Il tecnico neroazzurro cerca di impensierire la difesa bianconera  schierando il tridente Biabiany-Jovetic-Ljajic. La difesa sarà composta da D’Ambrosio e Nagatomo sulle fasce c’è Miranda e Murillo coppia centrale. Le chiavi del centrocampo sono affidati a Medel, Felipe Melo e Kondogbia

LE FORMAZIONI:
Juventus (3-5-2): Neto, Caceres, Bonucci, Chiellini, Cuadrado, Pogba, Marchisio, Asamoah, Evra, Morata, Mandzukic. In panchina: Buffon, Rubinho, Barzagli, Rugani, Lichtsteiner, Alex Sandro, Padoin, Hernanes, Dybala. Allenatore: Massimiliano Allegri

Inter (4-3-3): Handanovic, D’Ambrosio, Murillo, Miranda, Nagatomo, Melo, Medel, Kondogbia, Biabiany, Jovetic, Ljajic. In panchina: Carrizo, Berni, Ranocchia, Jesus, Montoya, Santon, Telles, Gnoukouri, Brozovic, Palacio, Icardi, Manaj. Allenatore: Roberto Mancini

TABELLINO DI JUVENTUS – INTER: 3 – 0. Rete di Morata al 36′ – 62 Morata, Dybala al 81′

Ammonizioni: Bonucci, Murillo, Miranda,

Sostituzioni: , fuori Mandzukic dentro Dybala, fuori Evra dentro Alex Sandro, esce Cuadrado per Padoin

Sostituzioni Inter: esce Melo entra Brozovic, entra Icardi fuori Biabiany, fuori Ljajic dentro Juan Jesus

Espulso al 69′ Murillo per secondo fallo sempre su Cuadrado

IL RACCONTO DELLA PARTITA IN UN MINUTO:
Partita bella e vibrante e senza pause se non per falli. Tante emozioni per i tifosi di casa, pochi per gli ospiti e come sempre accompagnate da discussioni per qualche errore arbitrale. Partita combattuta da entrambe le squadre tatticamente ben messe in campo. Manca un rigore alla Juventus per un evidente tocco di mano di Medel al 13′. Massima punizione che arriva al 34′ per merito di Cuadrado che costringe al fallo Murillo che non può che stenderlo sul terreno di gioco. Due minuti dopo è precisamente al 36′ Alvaro Morata buca Handanovic che nulla ha potuto se non raccogliere il pallone in rete. Morata non segnava da 20 partite, ultimo gol contro il Bologna il 4 ottobre scorso. Per la difesa della Juventus serata quasi tranquilla tant’è che Neto ha effettuato solo un intervento su tiro di Melo al 10′ ma è solo una telefonata. Piu’ Juventus  che Inter. La squadra di Mancini rimane imbrigliata in mezzo al campo dove la squadra di Allegri mostra maggiore qualità, ne scaturisce il vantaggio se pur di rigore è meritato. LA RIPRESAAl 62′ la Juventus trova il doppio vantaggio e doppietta per Morata. Pressione della Juventus in area dell’Inter con Melo che perde palla finisce sui piedi di Morata, con le spalle alla porta si gira e trafigge  per la seconda volta l’estremo difensore neroazzurro. Al 70′ l’Inter rimane in 10 per il secondo giallo di Murillo che stende di nuovo Cuadrado in una delle sue tante discese. L’Inter ha avuto la reazione con Jovetic che da dentro l’area piccola strozza il pallone che va a finire sulle mani di Cáceres, con Tagliavento ancora che sbaglia non assegnando il rigone all’Inter. Poi il nuovo entrato Dybala entra come il coltello nel burro nella difesa dell’Inter e porta a 3 le marcature, merito dell’assist di Asamoah. Si chiude qui con Mancini sconsolato in panchina e con Allegri che si gode la sua creatura quasi perfetta per il tredicesimo risultato utile consecutivo e vede la finale di Coppa Italia probabilmente contro il Milan centrando il primo obiettivo della stagione.

Fotoagenzia Bruno Peruzzini Semifinali Coppa Italia Tim Juventus-Inter Torino 27-01-2016-Nella foto: alvaro morata segna su rigore

Fotoagenzia Bruno Peruzzini Semifinali Coppa Italia Tim Juventus-Inter Torino 27-01-2016-Nella foto: Alvaro Morata segna su rigore

LE STATISTICHE DELLA PARTITA

  • Possesso palla in percentuale di: JUVENTUS – INTER – 43-57
  • Tiri totali di: JUVENTUS – INTER – 14-6
  • Tiri in porta: JUVENTUS – INTER – 4-2
  • Falli di: JUVENTUS – INTER – 14-21
  • Calci d’angolo: JUVENTUS – INTER – 3-3
  • Parate di: JUVENTUS – INTER – 2-1
  • Fuori Gioco di: JUVENTUS – INTER – 1-1
  • Cartellini Gialli di: JUVENTUS – INTER – 2-1
  • Cartellini Rossi di: Juventus – Inter 0 -1

 

  •   
  •  
  •  
  •