Campionato Primavera : bene la Juve, l’Inter frena la Roma è super

Pubblicato il autore: Alessandro Cipolla Segui

supercoppa_primavera

Entra ormai nel vivo il Campionato Primavera con il completamento della diciassettesima giornata. I giochi infatti rimangono sempre apertissimi ma le forze in campo si stanno sempre più delineando. Dopo alcuni inizi un pò stentati tutte le big stanno risalendo, con la competizione comunque che si dimostra, di giornata in giornata, sempre più avvincente, equilibrato ed interessante con tanti baby talenti che si stanno mettendo in mostra. E’ bene ricordare che al Campionato Primavera partecipano tutte le società di Serie A e Serie B, divise in tre gironi, per criterio geografico, di quattordici squadre ciascuno. Le prime due di ogni gironi accedono direttamente alla final eight, mentre le terze e le quarte partecipano ai playoff, assieme alle due migliori quinte, per assegnare gli ultimi due posti vacanti.

GIRONE A : la Juventus capolista batte l’Entella, seconda in classifica, per 2-1 e allunga in graduatoria. La Fiorentina, goleada al fanalino di coda Trapani e il Sassuolo, corsaro a Carpi, ne approfittano e accorciano verso i liguri. Al quinto posto non mollano i campioni d’Italia del Torino che strapazzano in trasferta la Pro Vercelli, tallonando così sempre il gruppone delle prime. Nonostante le vittorie poi ancora in ritardo le due genovesi alle quali servirà un vero sprint finale per acciuffare un posto al sole. Colpaccio infine del Livorno che sbanca il campo dello Spezia abbandonando così l’ultimo posto.
Classifica : Juventus 43, Virtus entella 39, Firentina, Sassuolo 36, Torino 32, Sampdoria 27, Spezia 23, Genoa 21, Modena 18, Novara 15, Pro Vercelli 13, Carpi 11, Livorno 9, Trapani 8

Leggi anche:  Inter-Real Madrid, le probabili formazioni: Benzema out, Conte lancia i fedelissimi?

GIRONE B : pareggiano le prime tre della classe e così ne approfitta il Milan di mister Brocchi, che passa per tre reti ad una sul campo dell’Atalanta sorpassandola in classifica, continuando così l’ottimo periodo di forma dopo un inizio stentato. La capolista Cagliari infatti pareggia per 1-1 nel match clou contro l’Inter, terza, mentre il Chievo attuale seconda forza non va oltre lo 0-0 contro l’Udinese. Non approfitta di questo rallentamento davanti, ad eccezione dei rossoneri, il Verona che perde clamorosamente con l’ex fanalino di coda Salernitana e perde la chance di rifarsi sotto almeno al quinto posto.
Classifica : Cagliari  39, Chievo 36, Inter 35, Milan 33, Atalanta 32, Hellas Verona 26, Udinese 23, Como 19, Cesena 19, Bologna 18, Vicenza 16, Brescia 14, Salernitana 14, Perugia 13.

Leggi anche:  Napoli-Rijeka: orario, luogo, probabili formazioni, statistiche e precedenti

GIRONE C : la capolista Roma è esagerata ma anche dietro le altre non mollano. I giallorossi infatti giocano a tennis contro l’Avellino nel testa coda di giornata vincendo a Trigoria per 6-0, dove in rete è andato anche il convalescente Strootman. Se nella capitale si sorride non sono da meno in ciociaria, dove il Frosinone seconda in graduatoria batte per 2-0 il Latina nel sentitissimo derby. Colpaccio del Palermo poi che passa ad Empoli staccandola così e piazzandosi solitaria al terzo posto. Continua la risalita anche la Lazio di mister Inzaghi che vince a Crotone agganciandola a quota 27, dove c’è anche il Pescara che vincono per 2-1 contro la Ternana. Quinbto posto comunque che al momento non garantirebbe l’accesso ai playoff essendo il peggiore dei tre gironi Si stacca un pò dalla zona calda infine la Virtus Lanciano che cade rovinosamente a Bari per 5-1.
Classifica : Roma 39, Frosinone 35, Palermo 34, Empoli 31, Lazio, Crotone, Pescara, 27, Virtus Lanciano 24, Ascoli 22, Ternana, Bari 17, Latina 16, Napoli 15, Avellino 4

  •   
  •  
  •  
  •