Campionato Primavera : Inter di rimonta, Roma straripante

Pubblicato il autore: Alessandro Cipolla Segui

supercoppa_primavera

Va in archivio la sesta giornata di ritorno del Campionato Primavera tra tante conferme ma anche diverse novità. Sostanzialmente vincono tutte le big dei tre gironi mentre si fermano alcune delle sorprese fin qui del campionato, anche se la lotta per i play off è ancora lunga e apertissima in tutti i raggruppamenti. Ricordiamo che alle fasi finali finali accedono le prime due di ogni girone, che gli altri due posti rimanenti ad appannaggio dei play off a cui parteciperanno tutte le terze e le quarte più le due migliori quinte.

GIRONE A : ci pensa Di Massimo, arrivato a stagione in orso dai dilettanti dell’Avezzano, a regalare tre punti alla Juventus che così continua la sua fuga in testa al girone. I bianconeri infatti faticano più del previsto sul campo di un combattivo Carpi, trovando la rete del definitivo due a uno solo a cinque minuti dalla fine. Alle sue spalle si conferma il sorprendente Entella che piega, anche qui senza fatica, in casa il fanalino di coda Trapani tenendo così a distanza di tre punti la Fiorentina, che ne rifila quattro in trasferta allo Spezia. Al quarto ecco ancora il Sassuolo, che in una autentica altalena di emozioni espugna il campo del Novara per tre a due, mantenendo così un punto di vantaggio sul Torino a cui basta una autorete per superare il Modena. Il pareggio infine tra Genoa e Sampdoria nel derby della Lanterna taglia di fatto fuori entrambe le genoane dalla corsa playoff, con i blucerchiati che ancora possono avere qualche speranza ma al patto di non fare più passi falsi.

Leggi anche:  Maradona e quel rifiuto alla Juventus: "Non posso fare questo affronto ai napoletani"

GIRONE B : turno favorevole alle milanesi. Vola in testa alla classifica infatti l’Inter, che batte di rimonta un ordinato Brescia dopo aver terminato il primo tempo sotto di una rete, che approfitta così del crollo casalingo di un Cagliari che prende quattro gol dal Bologna perdendo così per la prima volta dall’inizio del campionato il comando. Perde in casa anche il Chievo, terza forza del campionato, che viene battuto dal Perugia per due reti ad una, facendosi così agganciare dal Milan. I rossoneri infatti vincono anche a Vicenza, reti di Crociata e Turano, continuando così nel loro splendido momento di forma che gli ha permesso di risalire la classifica dopo un inizio stentato. Al quinto posto si conferma l’Atlanta che vince all’inglese sul campo del Como, ma non molla il Verona che supera l’Udinese grazie ad un rigore di Ricciardi e rimane a meno sei dagli orobici.

Leggi anche:  Inter-Real Madrid, la Moviola: espulso Vidal e due rigori non dati? Ecco gli episodi chiave

GIRONE C : scappa via la Roma nel girone meridionale del Campionato Primavera. Nell’anticipo di campionato infatti i giallorossi, che saraano impegnati contro il Psv nel match di Youth League, strapazzano il malcapitato Ascoli per 4-1, portandosi a più dieci dal terzo posto. Stesso risultato poi per il Palermo, che insegue i capitolini con cinque punti di distacco, che vince sul difficle campo del Latina rimanendo così ben saldo al secondo posto. Importantissima poi la vittoria della Lazio contro il Frosinone. I ragazzi di Inzaghi, autori anche loro di una risalita dopo una partenza disastrosa, sbancano il campo dei ciociari per tre reti a zero, confermandosi così al quinto posto e avivcinando proprio i gialloblù, attualemnte terzi, lontani solo due lunghezze ora. dello stop del Frosinone ne approfitta anche l’Empoli, quarto a meno uno dai ciociari, che batte il Pescara spegnendo così momentaneamente i sogni di gloria degli adriatici, che rimangono settimi a ciqnue punti dalla Lazio assieme al Crotone sconfitto anch’esso in casa dal Bari.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,