Caso Koulibaly, Irrati contro Pioli: “L’arbitro lo faccio io, non lui”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

1441384874_913

Non si spengono le polemiche sulla decisione dell’arbitro toscano Massimiliano Irrati di sospendere, lo scorso 3 febbraio, la gara Lazio-Napoli per i “buu” razzisti verso il difensore del Napoli Koulibaly.

Oggi, in occasione del tradizionale incontro promosso dalla Federazione tra arbitri, allenatori, dirigenti e calciatori di Serie A, lo stesso arbitro Irrati ha voluto rispondere all’allenatore della Lazio, Stefano Pioli che, dopo la partita, aveva giudicata sbagliata la decisione di interrompere il match. Irrati, denotando in questo caso poca propensione ad un confronto, ha inteso così tagliare corto: “Pioli si lamenta? L’arbitro lo faccio io, non lui: so io cosa il regolamento mi impone di fare”.

Insomma, al di là della diatriba Irrati-Pioli, la polemica non accenna ad evaporare fra chi è dell’idea di non dare troppo risalto a questi episodi (per non attribuire eccessiva importanza a chi li pone in essere) e chi, invece, è dell’opinione di reprimerli senza indugio.
Certo è che la cosa importante sarebbe quella di non arroccarsi sulle rispettive posizioni, ma di esprimersi e confrontarsi attraverso il dialogo. Con la speranza, un giorno, di arrivare a provvedimenti e decisioni che siano finalmente in grado di essere davvero efficaci per combattere e risolvere il problema del razzismo ( o presunto tale) negli stadi italiani. In questo senso, anche periodici confronti e incontri su questo tema, potrebbero risultare molto utili.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Probabili formazioni AZ Napoli: Insigne e Mertens partiranno dalla panchina