C’era anche Pogba alla festa notturna con Vidal dopo la Champions. Come reagirà la Juve?

Pubblicato il autore: Mario Tommasini Segui

calciomercato gennaio juventus acquisti e cessioniRimpatriata torinese di Arturo Vidal. Arturo Vidal e il Bayern Monaco spesso non vanno d’accordo. Dopo il pareggio in casa della Juventus, il centrocampista cileno ha abbandonato alle 2.25 l’albergo nel quale pernottavano i tedeschi a Torino, accompagnato da due uomini della sicurezza. Visti i suoi precedenti atteggiamenti, non certo bisognoso di accompagnamento, condizione sine qua non per ottenere l’avallo della società bavarese.
Di sicuro c’è la nostalgia dell’ambiente Juventus verso il cileno, se non per il calciatore, per l’uomo. Allegri si è lasciato andare ad un abbraccio fraterno, interrompendo l’intervista del dopo partita di Champions League di Arturo e tutti gli ex compagni hanno voluto salutarlo a fine partita, compreso capitan Buffon.
vidal2
Festa al Copacabana. E dove andava Vidal in piena notte? Si dirigeva al Copacabana, una churrascaria nella zona sud di Torino per una festa privata alla quale hanno partecipato fino alle 5.30 diversi compagni, come Coman e Ribery, Thiago Alcantara, Douglas Costa e Alaba.
Pogba. La particolarità è che in piena notte, a festeggiare l’amico ritrovato, c’era anche Paul Pogba. La scusante che abiti vicino al locale non regge e soprattutto non deve essere piaciuto alla dirigenza della Juve che presumibilmente lo ha saputo dai giornali e dalle indiscrezioni emerse successivamente alla bravata.
Provvedimenti.Vista l’assenza del principino Marchisio parlare di punizione esemplare sembra eccessivo perché priverebbe il centrocampo bianconero  di due elementi preziosi per Juve – Inter di domenica sera. Una partita che, se non altro per la storia e il coinvolgimento delle tifoserie, non appare per nulla facile. Vincere significherebbe chiudere in bellezza una settimana intensa in cui sono emerse le prime pecche e i primi acciacchi di una rincorsa in campionato, trionfale ma faticosa.
Considerando comunque di che tipo di società sia la Juventus, non mancherà una convocazione del giocatore, una reprimenda e una multa per quanto accaduto.

Leggi anche:  Champions League, Liverpool-Atalanta probabili formazioni: le scelte di Klopp e Gasperini
  •   
  •  
  •  
  •