Collina alla FIGC al posto di Tavecchio? Forse…

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

1323426-28461893-2560-1440

A circa un anno dalle nuove elezioni, si infiamma la corsa alla poltrona di Presidente Federale della FIGC. A gennaio o febbraio del prossimo anno verrà deciso tutto. In questi giorni si è fatto un gran parlare di eventuali, clamorose candidature. Quello che appare certo è che Carlo Tavecchio, numero uno della Figc, si ricandiderà. Lo ha annunciato lui stesso con viso fiero e determinato. Chi il suo rivale? Da fonti attendibili, sembra si stia profilando una candidatura clamorosa e di sicuro appeal: quella dell’ex arbitro Pierluigi Collina.

Il cinque volte numero uno al mondo degli arbitri e oggi designatore Uefa, sarebbe pronto a sfidare Tavecchio.  Pierluigi Collina come punto di rottura tra il vecchio e il nuovo, tra l’antico e il moderno nel calcio, insomma. Lo slogan è già tutto un programma. Ma non sarà facile spodestare Tavecchio. La sua roccaforte di voti sembra resistere. Tavecchio, nell’agosto di due anni fa, è stato eletto con oltre il 60 per cento delle preferenze.  Decisivi sono stati i voti a suo favore espressi dalla Lega Dilettanti (34 per cento) e della Lega Pro (17 per cento). Tavecchio ha anche alcuni grandi elettori in Serie A (11 club per lui, 9 contro) e in una Serie B che, nell’ultima elezione, gli fruttò un altro 5 per cento.

Leggi anche:  Napoli-Rijeka: orario, luogo, probabili formazioni, statistiche e precedenti

Oppositori di Tavecchio (che, a questo punto, potrebbero schierarsi per Collina)  furono l’ASSO Calciatori, Allenatori e Arbitri. Ma non è detto che, a distanza di due anni, le cose siano rimaste proprio le stesse. I rapporti di potere potrebbero infatti essere cambiati. Sembra comunque che ci possa essere spazio, il prossimo anno, per una “candidatura forte” da opporre a quella di Tavecchio. E Pierluigi Collina ci sta facendo più di un pensierino. Pronto a ri..scendere in campo. Ma, stavolta, senza fischietto in bocca.

  •   
  •  
  •  
  •