Conferenza stampa Spalletti (video): “Dzeko va servito meglio, per il vice-Radja diverse soluzioni”

Pubblicato il autore: -crucco38 Segui

conferenza stampa spalletti
Conferenza stampa Spalletti:

Oggi l’allenatore della Roma, Luciano Spalletti, ha incontrato i giornalisti presso la sala stampa del centro sportivo Fulvio Bernardini a Trigoria in vista della sfida di domani sera all’Olimpico contro la Sampdoria (ore 20:45).

Tanti temi toccati dal tecnico di Certaldo a partire dalla situazione infortunati. Recuperati ormai Digne e Florenzi, la situazione sembra più delicata per quanto riguarda Daniele De Rossi ed è difficile vederlo in campo contro i blucerchiati stando alle parole dette in conferenza: “Ieri ha fatto solo cure ed oggi sicuramente non farà tutto l’allenamento, bisognerà vedere” – ha ammesso Spalletti. “Edin ieri si è allenato a parte ed anche per lui oggi dovremo analizzare bene la situazione” – sono invece le parole sul recupero di Dzeko.

Continua la fiducia incondizionata al centravanti bosniaco: “c’è una cosa sola da dire su Edin, noi lo serviamo male – ha affermato l’ex Zenit – dobbiamo dargli palloni più facili da giocare. Con centravanti del suo calibro le squadre fanno partire l’azione da davanti ed è quello che dovremo fare anche noi“.

Leggi anche:  A testa alta Diego, sempre! Lettera aperta a Maradona

Sulla formazione di domani nessun indizio particolare. A chi gli chiede come verrà rimpiazzato Nainggolan, per la prima volta non disponibile (squalificato) da quando Spalletti è sulla panchina della Roma, il mister apre a tutte le possibilità: “sia Florenzi che Perotti possono agire lì ma anche Vainquer e Iago Falque possono fare quel ruolo. Il reparto dove abbiamo maggior qualità a disposizione è il centrocampo e non sempre è difficile scegliere“.

Contro il Sassuolo, però, si è vista forse la Roma più bella della stagione, o sicuramente almeno della nuova era Spalletti, specialmente nei primi 45′ e Dzeko non era in campo perchè indisponibile. “Non conta con quante punte si gioca ma la differenza la fanno i movimenti di tutta la squadra“.

Parole importanti anche su Szczesny: “Ha tutte le qualità che un portiere dovrebbe avere: ha freddezza, in certe situazioni sembra rilassato ed invece è sempre concentratissimo. E poi è bravo con i piedi, nel calcio moderno questa è una qualità troppo importante ed una delle prime che si va a vedere per un portiere“.

Leggi anche:  Morte Maradona, medico sotto indagine per omicidio colposo. Ecco i dettagli

Domani Keita e Maicon rischiano di giocare la terza gara nel giro di otto giorni, forse troppe per loro viste le condizioni fisiche ma Spalletti non sembra preoccupato: “E’ un discorso che può essere approfondito ma Seydou e Maicon potrebbero anche ritrovare la giusta condizione grazie a queste partite ravvicinate“.

Sulla Samp e Montella: “Un’avversario difficilissimo da affrontare. Montella è un ragazzo intelligente che vuole sempre migliorarsi. Da allenatore ha fatto tutte le tappe e non gli è stato mai regalato nulla, avrà un gran futuro“.

Al termine della conferenza  Spalletti ha fatto brevemente ritorno in sala stampa per aggiungere spontaneamente informazioni riguardanti Norbert Gyomber che in seguito alla trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo ha rimediato uno stop che lo terrà fermo per circa tre settimane: “Un ragazzo che va preso come esempio, ha giocato per un tempo con un dito del piede rotto e un taglio sulla testa suturato. De Rossi si è persino attaccato la foto sull’armadietto“. Guarda il video

Leggi anche:  Prva Liga croata: Fiume-Osijek 1-1. La Dinamo Zagabria ringrazia

  •   
  •  
  •  
  •