Dove vedere Elezione Presidente FIFA: LINK live streaming

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta Segui

fifa

 

 


 

Oggi Zurigo è la capitale del calcio mondiale. In mattinata e per tutta la giornata, la città svizzera ospita il congresso straordinario della FIFA per eleggere il nuovo presidente dell’organizzazione internazionale. Il Congresso straordinario è stato indetto dopo le note vicende legate allo storico ex presidente FIFA Sepp Blatter, nello scorso giugno coinvolto nello scandalo della corruzione, che lo ha prima costretto alle dimissioni e poi a scontare una squalifica di 8 anni, poi ridotta a 6. Stessa sorte è toccata a Michel Platini, presidente UEFA: l’ex fantasista francese e bianconero si era infatti candidato per succedergli come presidente della FIFA.

Il Congresso ospita 684 delegati dei 207 stati membri, che parteciperanno direttamente alle elezioni, e 300 ospiti circa. Il Congresso, per ovvi motivi, è tradotto in sei diverse lingue: inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo e arabo. La giornata è lunga e prevede dodici punti, l’elezione è il penultimo ma il tutto dovrebbe terminare nella giornata di oggi. Le elezioni si svolgono con voto segreto e ognuna delle 207 federazioni calcistiche nazionali che aderiscono alla FIFA ha diritto a un voto: sono divise in sei diverse confederazioni, che corrispondono a sei diverse aree geografiche: la AFC (Asia e Australia), la CAF (Africa), la UEFA (Europa), la CONCACAF (America centrale, caraibica e del nord), la CONMEBOL (America del sud) e la OFC (Oceania, tranne l’Australia). Il candidato diventa presidente alla prima votazione se supera i due terzi dei voti (138), mentre dalla seconda in poi è sufficiente una maggioranza semplice (104 voti).

Leggi anche:  Milan, Ibrahimovic: esami in corso, si teme stiramento

I candidati a presidente sono cinque: Salman Al Khalifa, sceicco del Bahrein cinquantenne, presidente Afc e membro esecutivo FIFA; Gianni Infantino, 45enne avvocato svizzero di origine italiana, segretario generale UEFA; Ali Bin Al Hussein, 40enne principe giordano, presidente federale della Giordania e vice-presidente FIFA; Jerome Champagne, 57enne diplomatico francese ed ex dirigente FIFA; infine, Mosima “Tokyo” Sexwale, 62enne imprenditore e politico sudafricano, membro del comitato organizzatore del Mondiale 2010. Alla fine si giocheranno il posto da presidente in due: il potente sceicco del Bahrein Salman Al-Khalifa e il segretario UEFA Gianni Infantino, con il primo che sembra favorito sul secondo, ma nelle ultime ore può succedere di tutto. Per gli altri tre candidati, in pratica non ci dovrebbero essere grosse chance per la presidenza. Insomma tutto lascia presupporre che questa è una partita a due, tra lo sceicco e l’italosvizzero che andranno a colmare l’incredibile vuoto lasciato al potere.

Leggi anche:  Serie A, Napoli-Milan: tamponi negativi per gli azzurri

Le principali differenze di politica dei due sono le seguenti: il programma di Gianni Infantino prevede, tra le altre cose, il Mondiale allargato a 40 squadre, 5 milioni di dollari a ogni confederazione ogni 4 anni e 40 milioni ad ogni confederazione; quello dello sceicco del Baherin Salman Al Khalifa, invece, prevede la riorganizzazione FIFA in una parte sportiva e in una finanziaria-commerciale.

Per tutta la giornata è possibile seguire la diretta streaming dell’evento. Infatti, la FIFA sul proprio sito ufficiale e tramite il proprio canale Youtube, dà l’opportunità a chiunque di seguire live l’importante votazione che deciderà il nuovo presidente FIFA, dopo l’era Blatter. In questo articolo il link per lo streaming della diretta ufficiale.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: