Eccellenza Sicilia, CUS Palermo batte Libertas Racalmuto

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

12507163_960622420697554_4540079641500364204_nVa al CUS Palermo, abile a  capitalizzare al massimo le occasioni create dalle parti di Priolo , la sfida salvezza contro la Libertas Racalmuto giocata al Comunale di Grotte. Per la formazione agrigentina grandissimo rammarico a fine gara per aver sprecato, come già accaduto in altre circostanze in questa stagione, ottime possibilità per riaddrizzare il match.  Su tutte l’aver giocato per oltre venti minuti in superiorità numerica dopo aver fallito con Russo il penalty del possibile uno a uno.  Adesso per la Libertas Racalmuto la strada verso la possibile salvezza si complica pesantamente. La squadra di mister Consagra lotta in ogni partita ma per provare a salvare la categoria serve più cattiveria e concretezza. La vittoria della formazione palermitana  è stata comunque meritata per quanto fatto dal CUS nel corso dei novanta minuti di gara.  Nel primo tempo è stato il CUS ad approcciare meglio la gara andando vicino al gol già al primo minuto con Russo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al settimo minuto è stato Tinaglia a riscaldare le mani di Priolo con una bella conclusione dal vertice destro dell’area di rigore parata  affanno dal portiere di casa. Sempre Tinaglia, al 13esimo, sfruttando un errore in disimpegno di Salemi entra in area ma il suo tiro termina di poco sul fondo. E’ questa l’ultima nota di cronaca di un primo tempo che va in archivio con le ammonizioni di  Graziano, Lo Giudice e  Tarantino.  Nella ripresa, dopo un’azione pericolosa della Libertas con Russo è il CUS Palermo a passare in vantaggio. Al quarto minuto Tarantino sulla sinistra lascia partire un tiro insidioso sul quale Priolo salva ma nulla può sulla ribattuta vincente di  Russo. Il gol subito sveglia la Libertas Racalmuto che si riversa in attacco  ed al 17esimo va vicino al pareggio con un tiro di Russo parato però da Lo Nigro. Due minuti più tardi la Libertas ha la grande opportunità per ristabilire la parità con il calcio di rigore assegnato per l’atterramento di Russo da parte di Lo Nigro, espulso nell’occasione. Lo  stesso Russo, però, manda sul palo facendo esplodere la delusione sulla panchina della Libertas pronta invece a  festeggiare il gol del pareggio. La chance sprecata disunisce la Libertas che al 40esimo rimane in dieci per l’espulsione di Lo Giudice non riuscendo più a costruire azioni pericolose in area di rigore palermitana. Sul finire di gara il CUS Palermo chiude in conti con la rete di Serio che mette alle spalle di Priolo dopo aver superato in velocità Celani.

Leggi anche:  Roma-Cska 5-1, Mou: "Bene solo il risultato, il resto non mi è piaciuto"

ibertas Racalmuto  0

CUS Palermo   2

Marcatori: 4’ st  Russo, 43’ st Serio

Libertas Racalmuto: Priolo, Deoma ( 1’ st Piazza) , Lo Giudice, La Mendola, Salemi, Celani, Arnone,  Gibilaro ( 30’ st Zaffuto A.),  Valenti, Russo, Curella. A disp. Giardina, Noto, Anelli, Doumbouya, Zaffuto M. . All. Angelo Consagra

CUS Palermo: Lo Nigro, Iraci, Filpo , Tarantino, Carollo ( 1’ st Fileccia), Alletto, Graziano, Russo, Clemente, Serio, Mercanti ( 42’ pt Picone – 23’ st Di Martino). A disp.  Barone , Fenech, Cannatella, Tinaglia . All. Marco Aprile

Arbitro : Luca Bergamin ( Sez. Castelfranco Veneto)

Note : Ammoniti Lo Giudice, Valenti, Tarantino, Graziano, Russo. Espulsi : Lo Nigro , Lo Giudice

  •   
  •  
  •  
  •