Eccellenza Sicilia. Punti pesanti in palio tra Libertas Racalmuto e Raffadali

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
22213_832722123487585_8105391863467832747_nDelicato derby agrigentino questo pomeriggio sul neutro di Grotte tra la Libertas Racalmuto ed il Raffadali nella ventiduesima giornata del campionato di Eccellenza. Quelli in palio al Comunale sono punti pesantissimi per 2 squadre che navigano nei bassifondi della classifica in cerca di un po’ di ossigeno nel lento e difficile tentativo di risalire la china ed evitare la retrocessione. Libertas Racalmuto e Raffadali arrivano al match di oggi con stati d’animo molto differenti. La formazione biancazzurra ha dovuto mandare giù in settimana un altro boccone amaro, dopo l’arbitraggio fortemente penalizzante di domenica scorsa contro il Mussomeli, con le pesanti sanzioni decise dal giudice sportivo che ha squalificato fino al 10 marzo il tecnico Angelo Consagra, per 4 giornate Calogero Salemi e per una Stefano Piazza, entrambi espulsi nella gara contro i nisseni.  La Libertas avrà voglia, quindi, di riscattare questa pesante situazione che si è venuta a creare attorno la squadra, denunciata in settimana attraverso una dura nota della società contro i torti arbitrali subiti, consapevole del fatto che la sfida contro il Raffadali può rappresentare l’ultima possibilità per provare a ridurre il gap dalla zona play out. Attualmente la Libertas è ultima a quota 11 punti con Raffadali e Kamarat in penultima posizione a 19.  Per il Raffadali, invece, la sfida di oggi arriva dopo il buon pari esterno contro il Cus Palermo  che ha fatto seguito ad alcuni passi falsi della formazione gialloverde, e l’obiettivo della formazione di mister Pino La Bianca è quello di ritrovare il successo che manca dallo scorso 20 dicembre. Gonzalez e compagni  contro l’ultima in classifica non possono sbagliare se non vogliono essere risucchiati verso il baratro della classifica e continuare a sperare nella salvezza diretta . Unico problema per la squadra del presidente Giacomo Lo Mascolo è l’assenza del capitano Alfonso Cipolla, infortunatosi nella gara interna persa contro il Dattilo quindici giorni fa e non recuperabile per il match di questo pomeriggio . Un forfait annunciato che tuttavia non dovrebbe compromettere le sorti di un match così delicato per la stagione della formazione raffadalese. Altra assenza pesante  per la formazione del Raffadali sarà quella di Marco Sciacca, appiedato dal Giudice Sportivo per un turno dopo l’espulsione nel corso della gara contro il CUS Palermo di sabato scorso. Occhi puntati, per quanto già detto, anche sulla terna arbitrale che sarà composta dall’arbitro Giuseppe Mucera di Palermo coadiuvato dagli assistenti Costantin Palumbo e Francesco Bentivegna di Agrigento.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Maradona è andato dal "Barba", basta coi moralismi