Erick Thohir cerca nuovi soci in Asia

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

In continua evoluzione l’Inter di Erick Thohir, il magnate indonesiano che detiene la maggioranza delle azioni dell’Inter ed è socio di maggioranza dell’imprenditore italiano Massimo Moratti, è alla ricerca di nuovi partner per la società nerazzurra, in modo da innestare nuovi fondi per la ricostruzione di una squadra che dopo la conquista del Mondiale per Club sembra in caduta libera, sia dal punto di vista sportivo che da quello economico.

Obiettivo di Erick Thohir è rendere finanziariamente efficiente l’Inter, cosa difficile da credere viste le spese folli effettuate durante i due anni di gestione Mancini, ma che l’indonesiano è ben disposto a fare. come viene riportato dal portale Calcio e Finanza nell’articolo Inter, Thohir conferma: “Cerco nuovi soci in Asia”. E Moratti non molla le sue quote.

“L’Inter deve sviluppare un business commerciale, per questo ho chiesto a Goldman Sachs di scandagliare il mercato cinese. In quel Paese c’è un bacino potenziale di 113 milioni di tifosi ma non guardiamo solo alla Cina, possiamo cercare partner commerciali in tanti altri paesi. Per esempio, abbiamo creato academy in Arabia Saudita, in Cina, Brasile, Stati Uniti”.

erick thohirLe parole del Patron nerazzurro vengono confermate anche da Massimo Moratti, il quale si esprime in maniera positiva verso il socio di maggioranza e non esclude un ritorno di un Moratti alla presidenza, anche se non sarà lui:

“Thohir cerca nuovi soci? Non lo so, ma sarebbe anche intelligente per completare e rafforzare la società. Le mie quote? Rimane la stessa situazione, la mia posizione nei confronti della società è indifferente: a me fa piace restare, le mie quote rimangono e c’è ancora tanto tempo per decidere. Spero che il legame Inter-Moratti resti solido a lungo. Un Moratti di nuovo presidente? Non si sa mai, ma non certo io”

 

Leggi anche:  LaLiga, dove vedere Valencia-Atletico Madrid: streaming e diretta tv

Situazione quindi in divenire per la società milanese, che può star sicura che Massimo Moratti non lascerà le proprie quote, contando su una continuità che dà senza dubbio stabilità all’ambiente e a una tifoseria che sogna grandi successi, l’ultimo dei quali risale alla vittoria della Coppa Italia del 2011 (gestione tecnica Leonardo).

Possibile quindi un triumvirato, fondato da Thohir, Moratti e un nuovo socio, forse cinese, o forse giapponese, sicuramente legato ai mercati finanziari di Hong kong, paradiso fiscale dove transitano alcuni degli affaristi più importanti del pianeta.

  •   
  •  
  •  
  •