Fiorentina, Sousa: “Il Napoli deve vincere quindi arriva peggio alla partita”

Pubblicato il autore: Linda Borgioni Segui

sousa
Fiorentina-Napoli è il super posticipo della 27esima giornata di Serie A, in programma lunedì 29 febbraio 2016 alle ore 21 allo Stadio Artemio Franchi. Siamo dunque alla vigilia del match e Paulo Sousa si presenta in sala stampa per parlare della delicata sfida contro i partenopei che vale molto in vista della volata per il terzo posto. Il tecnico della Fiorentina ostenta tranquillità, soprattutto perché è sicuro di una cosa: “La squadra sta bene e il Napoli ha il dovere di vincere, quindi è messo peggio di noi”, dice Sousa. Nonostante la brutta sconfitta patita in Europa League, che è costata l’eliminazione alla Fiorentina, Paulo Sousa crede che la sua squadra sta vivendo un buon momento: “Abbiamo recuperato bene dalla fatica e siamo tutti disponibili a parte Benalouane. Noi siamo dove volevamo essere a inizio campionato e la pressione deve essere positiva. Contro il Napoli avremo l’entusiasmo dei ragazzi che hanno dimostrato di poter competere contro chiunque e di meritare i successi che stiamo avendo. Non possiamo nasconderci, vogliamo il terzo posto e questa settimana abbiamo la possibilità di confermarci ad alti livelli”.

Leggi anche:  Juventus, testa al mercato: aperta l'idea su Milik e Giroud

Già perché in una sola settimana la Fiorentina affronta prima il Napoli e poi la Roma: “I giallorossi hanno ritrovato fiducia e gioco e così hanno ricostruito i risultati. Avranno più tempo di noi per preparare la partita, ma possono anche diventare più nervosi per l’attesa. Noi adesso pensiamo al Napoli ripartendo dal Tottenham perché c’è stato grande equilibrio fino al finale di gara che per forza di cose è stato diverso”. Ma Sousa pensa a una gara per volta e al Franchi arriva un Napoli alla ricerca di punti importanti in chiave scudetto: “Loro devono vincere e per questo arrivano peggio di noi alla partita. Hanno avuto un calo di risultati, ma non di gioco e noi dovremo avere la loro personalità per creare tante occasioni e vincere”. Poi un commento su Higuain, che non sta vivendo un ottimo momento ma che resta il giocatore più pericoloso del Napoli: “Ha caratteristiche straordinarie, dà mobilità e concretezza e riesce a fare gol in tanti modi diversi. Sta facendo una grandissima stagione ed è uno dei migliori al mondo”, dice Sousa. Infine, un pensiero sul collega Sarri: “Sta facendo molto bene, ha idee chiare e ha capito in fretta che il modulo di inizio stagione gli stava dando problemi. Si è adattato e il suo Napoli gioca molto veloce”, conclude Sousa.

  •   
  •  
  •  
  •