Francia, piccoli raccattapalle espulsi: perdevano tempo per favorire la loro squadra

Pubblicato il autore: -crucco38 Segui

raccattapalle espulsi

Raccattapalle espulsi (ragazzini di 12 anni) durante una partita di serie B: succede in Francia dove l’arbitro ha allontanato alcuni piccoli raccattapalle nel corso della sfida tra Ajaccio e Nimes.

Quante volte durante una partita succede di lamentarsi per la perdita di tempo da parte di una squadra che si trova in vantaggio. Punizioni, rinvii dal fondo o sostituzioni effettuati con passi flemmatici che fanno infuriare tifosi e giocatori avversari mentre quest’ultimi devono fare i conti con la frustrazione di dover recuperare il risultato.

A volte(anche se fortunatamente in misura meno frequente)  questo espediente di cattivo gusto ha riguardato anche i raccattapalle a bordocampo, solitamente appartenenti alla squadra di casa, che non si fanno molti scrupoli a ritardare la riconsegna del pallone al giocatore avversario in procinto di battere una rimessa dal fondo o un fallo laterale. Uno di questi casi si è verificato martedì sera in Francia nel corso del match di Ligue 2 tra Ajaccio e Nimes. I raccattapalle dello stadio Renè Coty  stavano rallentando troppo spesso la rimessa in campo della palla per favorire la squadra corsica (in quel momento in vantaggio 1-0). Dopo le continue lamentele dei giocatori del Nimes il quarto uomo ha segnalato la questione all’arbitro che non si è fatto intenerire dalla piccola età ed ha allontanato i ragazzini dell’Ajaccio mostrando loro il cartellino rosso.
È stato incredibile vedere i volti tristi dei bambini, costretti ad allontanarsi dal terreno di gioco” – ha commentato un membro della squadra di casa al termine della gara riguardo i piccoli raccattapalle espulsi.

Leggi anche:  Lazio in lutto: è morto il portavoce Arturo Diaconale

Nonostante il provvedimento del direttore di gara il Nimes non è riuscito ad agguantare il pareggio. Anzi, nei minuti finali è arrivato anche il gol del definitivo 2-0 che avrà sicuramente fatto felici i piccoli raccattapalle dell’Ajaccio consolatisi per questa insolita espulsione.

  •   
  •  
  •  
  •