Gasperini-Genoa, ultima chiamata: contro la Lazio vietato sbagliare

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

7958-3

E’ un Gasperini teso quello che si è presentato oggi a Villa Rostan per la conferenza pre-gara contro la Lazio di domani sera al Ferraris. Gasperini sa bene che lui e il suo Genoa si giocheranno molto. Nonostante la buona prestazione contro la Juventus di mercoledì scorso, non si spengono i rumors su un possibile esonero di Gasperini in caso di ennesimo flop contro la Lazio.

Gasperini sembra aver pronto l’antidoto giusto per fermare i laziali: “Contro la Lazio dobbiamo interpretare bene la gara, sono un’ottima squadra con giocatori importanti. L’organico è molto forte ed hanno un modo di giocare collaudato, ora stanno vivendo un momento di alti e bassi.

Gasperini non appare preoccupato: “Dobbiamo cercare di chiudere questa settimana nel migliore dei modi facendo innanzitutto la prestazione, vincere per noi significherebbe risollevare la classifica. Dobbiamo ritrovare un po’ di gioco d’attacco. La fase offensiva non è fatta solo di individualità, ma anche di conoscenza e di gioco corale. La difesa ha fatto una buona prestazione, chi gioca sta facendo bene. È la base per ottenere i risultati. La difesa si è sempre comportata bene tranne che in un periodo dove abbiamo pagato.

Poi, chiede aiuto al pubblico di Genova: “Il fatto di giocare in casa ci può aiutare, dobbiamo ripartire. Siamo in una situazione che non ci possiamo far condizionare dai risultati. La classifica è corta. Dobbiamo ottenere da ogni gara il massimo. Siamo pronti a stare dentro fino all’ultimo. Se si vince queste partite, ti tiri fuori prima sennò stai dentro e combatti. Turn over? L’allenamento di oggi è decisivo e avremo una seduta domani. L’unico che ha un piccolo problema è Munoz, ma potrebbe essere recuperabile.”
Così parlò Gasperini, alla vigilia di una gara davvero decisiva. Saranno novanta minuti di fuoco a Marassi. Il Genoa proverà a risollevarsi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Atalanta, la situazione infortuni in vista della partita contro l'Udinese