Il Bayern chiama la Juve: cosa facciamo con Vidal?

Pubblicato il autore: Antonio Orlando Segui


Il Bayern Monaco vive una doppia vita
. Sul campo è inarrestabile, è primissimo nella classifica della Bundesliga con otto punti di vantaggio sul Dortmund; è già campione di Germania e ambisce a bissare il successo, mentre aspetta la Juventus di Allegri per i quarti di Champions League. Ma questo lo sappiamo. Quello che non torna è la serie di inconvenienti nati fuori dal campo che stanno creando non pochi problemi alla società e allo spogliatoio stesso. Negli ultimi giorni sono trapelate una serie di notizie sconvolgenti che riguardano uno delle new entry in casa Bayern: Arturo Vidal, già noto per il suo carattere eccentrico e per la sua “vita spericolata”, come direbbe Vasco, fuori dal campo.

Ci viene difficile affibbiare questo clima di tensione a qualche evento in particolare, ma l’intenzione di Pep Guardiola di lasciare il Bayern a fine stagione ha senz’altro condizionato gli eventi. Tra Guardiola e Vidal i rapporti non sono mai stati così sereni, soprattutto da quando il tecnico ha sottolineato che alcuni dei suoi uomini sono rientrati dalla vacanze natalizie in sovrappeso e colpevoli di troppi “sgarri” durante le loro uscite serali. Non è stato un riferimento esplicito ma la “frecciatina” di Pep era chiaramente riferita al giocatore cileno. Come se non bastasse, a questo episodio si aggiunge una questione ancor più scottante: “il caso talpa”. Cosa intendiamo? Un giocatore tedesco avrebbe riferito a “Kicker”, una testata giornalistica, i problemi, i malumori e le strategie all’interno dello spogliatoio bavarese. “Quando tutti i giocatori torneranno a disposizione, la situazione potrebbe anche degenerare”, avrebbe dichiarato la “talpa” del Bayern. E ancora una volta il dito è stato puntato contro Vidal. A influenzare la scelta è ancora la sua condotta indisciplinata. Un’altra testata tedesca “Sport Bild” ha evidenziato come l’ex Juve si sia presentato più volte in ritardo al quartier generale di Doha in occasione del ritiro invernale in Qatar mostrando, inoltre, segni di ubriachezza.

Leggi anche:  Probabili formazioni Juventus Ferencvaros, tegola Demiral per Pirlo: gioca Alex Sandro?

La ciliegina sulla torta in questo scompiglio generale arriva oggi. Secondo quanto riportano i quotidiani tedeschi, il Bayern avrebbe chiamato i dirigenti della Juventus per chiedere informazioni in merito al giocatore. La domanda specifica è stata come gestire al meglio il giocatore visto il suo comportamento inadeguato. E chi meglio della Juve può conoscere il carattere di Vidal. Un guerriero sul campo nonché ex pilastro del centrocampo bianconero, ma anche noto per le sue nottate a Torino.

Com’è finita? Arturo Vidal non è rimasto più a bocca chiusa ed è passato al contrattacco. “Voglio comunicare che la notizia riportata oggi da un giornale tedesco e’ totalmente falsa – ha scritto sui social l’ex Juventus – Ho già incaricato i miei avvocati di procedere con una denuncia contro questa testata che dovrà  rispondere delle falsità scritte. Sono al 100% impegnato con la mia squadra per preparare il resto della stagione che e’ molto importante per tutti noi. Ringrazio il club per il suo sostegno e tutti i tifosi che mi hanno sempre manifestato il loro affetto”.  Vidal è spalleggiato anche da Sammer, direttore sportivo dei bavaresi: «Arturo è in grande forma e sono rimasto molto sorpreso da quello che ho letto. Forse vogliono destabilizzarci per rendere più emozionante la Bundesliga».

Leggi anche:  Juventus, Super CR7. Paratici: "Ronaldo resta a Torino"

L’aspetto positivo. L’aspetto positivo lo coglie chiaramente la Juventus che sta a guardare. Allegri e i suoi uomini osservano a distanza la situazione e soprattutto prendono atto del clima di tensione che vige sui tedeschi. Niente di meglio in vista dei quarti di finale di Champions. E il Bayern fa meno paura.

  •   
  •  
  •  
  •